Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio a 5, in Maremma oltre 200 atleti da tutta Italia: al via il torneo dei vigili del fuoco

GROSSETO – “Siamo estremamente soddisfatti di avere avuto l’onore di organizzare questa manifestazione di rilevanza nazionale di calcio 5 dei Vigili del Fuoco a Grosseto” spiega il comandante Giuseppe del Brocco che ha presentato questa mattina il torneo di calcio a 5 dedicato a Stefano Piccioni, collega prematuramente scomparso, e che vedrà partecipare rappresentative dei vigili del fuoco da tutta Italia per un totale di 200 atleti.

“Per noi è un torneo particolarmente sentito perché si gioca in ricordo del collega Stefano Piccioni che per anni ha fatto parte della squadra locale e che è scomparso cinque anni fa. Una manifestazione che ci unisce nel ricordo e nella gioia di ritrovarci tutti insieme” “ E’ un torneo che ci coinvolge direttamente “ aggiunge il coordinatore del gruppo sportivo il funzionario Giorgio Sgherri, quando ricorda la figura di Stefano Piccioni “ Il ministero ci ha scelto ancora una volta per organizzare una manifestazione a carattere nazionale come abbiamo già fatto in precedenza anche per altre discipline sportive. Saranno quattro giorni intensi quelli che vivranno le formazioni provenienti da tutta Italia. Queste iniziative ci servono sopratutto anche dal punto di vista professionale perché il nostro compito primario è sempre quello di essere in piena efficienza fisica per il soccorso” “ Le squadre favorite saranno sicuramente il Lazio, campione in carica e forse l’Emilia Romagna, ma potrebbe uscire un nome a sorpresa per la vittoria finale” spiega l’allenatore della rappresentativa toscana il grossetano Piero Guarguaglini che aggiunge “Noi cercheremo di fare la nostra parte. Ci presentiamo con due squadre. Una è composta per il cinquanta per cento da atleti grossetani. Noi puntiamo a salire sul podio. O almeno ci proveremo” E’ tutto pronto per il 17^ campionato italiano di calcio a 5 organizzato dal gruppo sportivo “M.Boni” dei Vigili del Fuoco di Grosseto.

Un torneo particolarmente sentito per i “Pompieri” grossetani che hanno voluto intitolare la manifestazione al collega prematuramente scomparso dopo una lunga malattia, Stefano Piccioni, che faceva parte della squadra di calcio maremmana. Le partite che inizieranno martedì 28 maggio con incontri mattina e pomeriggio e proseguiranno fino a venerdì 31 maggio con le premiazioni e il galà finale, ma avranno un prologo nella giornata di lunedi 27, quando arriveranno nel capoluogo maremmano le sedici formazioni partecipanti alla manifestazione, che saranno accolte nella camping il Cielo Verde e che saranno presenti al sorteggio dei gironi composti ognuno di quattro squadre. Le formazioni dei vigili del fuoco sono la selezione dei migliori atleti delle regioni di Abruzzo, Calabria, Campania che parteciperà con due squadre, così come l’Emilia Romagna e poi Lazio, Liguria, Lombardia. La Puglia ancora con due compagini, Piemonte, Sardegna, Sicilia e per finire con la Toscana presente con due squadre che vede la seconda composta per metà di atleti grossetani.

Difficile fare pronostici alla vigilia della manifestazione, sopratutto perché le squadre cambiano di anno in anno. La Toscana e Grosseto giocando in casa vogliono fare la parte del leone e cercheranno di fare tutto il possibile per portare a casa il titolo di campioni d’Italia, anche se non sarà facile perché le avversarie posso contare sulle ottime qualità tecniche di giocatori di livello nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.