Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Di Giacinto: «Le regole vigenti impediscono la pesca ricreativa: dedicheremo una zona agli appassionati»

FOLLONICA – «Il mare è una delle risorse principali della nostra città» afferma Massimo Di Giacinto candidato sindaco di Follonica. «Non solo per chi grazie al mare svolge direttamente o indirettamente un’attività economica, come i gestori degli stabilimenti balneari e delle strutture ricettive e i titolari delle attività commerciali, ma anche per chi grazie al mare può esercitare una propria passione. E sono tanti, anche a Follonica».

«Come gli appassionati di pesca ricreativa, che d’estate devono fare i conti con non poche difficoltà. Le regole vigenti, infatti, nei mesi della stagione turistica – da maggio a settembre – attualmente impediscono questo tipo di pesca su tutto il litorale follonichese dalle 8 del mattino fino alle 20. E visto che alle 20 solitamente l’attività balneare è ancora in corso, di fatto l’orario del divieto si prolunga ancor di più. Non è solo una questione di hobby, visto che la pesca a Follonica è un’attività che riguarda da vicino anche alcuni esercizi commerciali che vendono attrezzatura per il comparto».

«La mia nuova amministrazione comunale, con la fiducia dei cittadini, intende prendersi carico di una questione che interessa tanti follonichesi: e lo faremo individuando sul litorale – in concertazione con l’Ufficio locale marittimo di Follonica e con gli interessati, all’insegna del principio di partecipazione che guida il nostro programma di governo – un punto da dedicare a chi pratica pesca ricreativa, naturalmente con regole precise da rispettare – continua Di Giacinto -. E tutto questo senza sacrificare le porzioni di litorale dedicati alla balneazione, risorsa irrinunciabile per l’economia follonichese: non sono necessari grandi spazi, ma solo la giusta considerazione nei confronti di chi vive il mare secondo la propria inclinazione. Inoltre sarebbe un servizio in più offerto agli appassionati di pesca che scelgono Follonica per le loro vacanze e che ci permetterebbe di incrementare e qualificare la nostra offerta ricettiva. Ci faremo carico di questa esigenza e la risolveremo. Sarà un’altra dimostrazione del cambiamento che attende Follonica con una nuova amministrazione comunale».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.