Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sulla spiaggia si va “A pesca d’immondizia”: torna l’iniziativa di pulizia della “pattuglia antirifiuti”

Più informazioni su

ORBETELLO – Domenica 19 maggio torna “A pesca d’immondizia”, l’iniziativa di pulizia promossa dall’associazione pescatori sportivi Orbetello, organizzata ormai da diversi anni e ideata dal presidente Fabio Lubrano che, quest’anno, è entrato anche nelle scuole per chiedere la partecipazione degli studenti.

«Partecipate tutti – invita Lubrano rivolgendosi direttamente ai cittadini – andremo a liberare la nostra spiaggia della Feniglia dalle microplastiche e la duna da polistirolo e plastica depositata dall’ultima grande mareggiata di fine ottobre.vPurtroppo per divieti ambientali motivati non è possibile rimuovere questo tipo di rifiuto meccanicamente, allora facciamolo noi manualmente. Portateci anche i vostri figli, donerete loro un grande messaggio di rispetto per la natura, perché loro sono il futuro».

Da anni ormai Lubrano e i suoi associati si impegnano per rimuovere rifiuti abbandonati sia dalle acque della Laguna che su tutto il litorale di Orbetello e promuovono azioni di sensibilizzazione per il rispetto dell’ambiente, sia nei confronti dei cittadini che delle Istituzioni: è così che è nata “A pesca d’immondizia”. Il ritrovo per questa edizione 2019 sarà in piazza del Popolo a Orbetello alle 8,30, la partenza verso la spiaggia di Feniglia è prevista per le 9: «Sarà una bella passeggiata in compagnia di tanta gente – spiega il presidente dei pescatori sportivi – e così, con l’arrivo dell’estate, tireremo a lucido la nostra bellissima spiaggia in modo da potercela godere con ancora più soddisfazione. Spero molto in una grande partecipazione, ho messo tutto il mio impegno affinché l’evento riesca nel migliore dei modi».

«Saranno presenti – dice ancora Lubrano – associazioni che si occupano della salvaguardia dei mari a livello mondiale come Clean Sea Life e Med Sharks con la sponsorizzazione di Sky, oltre agli immancabili militari della nostra Capitaneria di porto. Sono andato in tutte le scuole del Comune a parlare con presidi e docenti per coinvolgere i ragazzi. Ho contattato le associazioni locali quali surfisti, podisti, ciclisti, nuotatori, velisti.
Sara’ presente la fipsas (federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee) e anche i carabinieri forestali. E spero tanta gente con bambini al seguito. Questo è l’unica moneta che mi ripagherebbe del tanto sacrificio».

«Chi può – si raccomanda infine il presidente – porti un rastrello ed un setaccio».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.