Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scarlino-San Vincenzo senza vincitori: Zarone replica a Tosi

SCARLINO: Rosi, Destri, Scarsella, Iabanji, Passero (44′ st Deriu), Pecciarini, Frosali, Ferone (22′ st Biagioni), Zarone, Liggeri (10′ st Pau), Anton Rares (33′ st Stabile). A disposizione: Celletti, Tarchi, Svicher. All. Venturi.

SAN VINCENZO: Cicconi, Giorgerini, Lepri, Bandini, A. Giannini, Lici, Landi, P. Gorini (36′ st Troya), Tosi, Dagliano, Callaioli (42′ st F. Gorini). A disposizione: F. Giannini, Greco, Rossi, Rompineve, Aliu, Cignoni. All. Ragoni.
ARBITRO: Boscagli (assistenti Signori e Mascelloni).
RETI: 44′ Tosi, 35′ st Zarone.
NOTE: al 38′ st è stato espulso Stabile per gioco violento. Ammoniti Passero, Lepri, Tosi. Calci d’angolo 5-1. Recupero: 1′ + 4′.

SCARLINO – Termina con la divisione dei punti (1-1) la sfida tra Scarlino e San Vincenzo, ed è proprio quest’ultimo ad essere insoddisfatto.

Il pareggio, infatti, va stretto alla formazione di mister Ragoni, che, grazie ad una condotta uniforme nella sostanza, ha tenuto a bada uno Scarlino non sempre preciso nelle manovre e leggermente sotto tono sul piano agonistico. Unica pecca del San Vincenzo quella di aver sciupato diverse occasioni per rimpinguare la distanza. E’ lo Scarlino ad essere subito deciso. Al 5′ Zarone viene chiuso in corner, sugli sviluppi dalla bandierina Anton Rares, da circa 30 metri, innesca una traiettoria velenosa che manda la palla a sbattere sulla parte alta della traversa. Ancora Anton Rares al 10′ raccoglie una punizione calciata da Pecciarini e al volo spedisce in porta dove Cicconi blocca.

Il San Vincenzo si vede al 14′ grazie al colpo di testa di Landi alto di poco. Si apre una fase interlocutoria senza particolari emozioni, si gioca prevalentemente al centro. Il vantaggio del San Vincenzo arriva al 44′: su un cross Rosi sbaglia l’intervento e Tosi è lesto a mettere in porta di testa, 0-1. Nella ripresa lo Scarlino parte forte e Ferone gira al volo con traiettoria alta (2′). Quasi un fuoco di paglia. Il san Vincenzo è organizzato, raddoppia e riparte, soffocando ogni iniziativa avversaria. Dagliano al minuto 11 batte una puniione, Rosi non è preciso nel controllo della palla ma i suoi difensori puliscono l’area. Lepri al 19′ è autore di una bella azione conclusa con un tiro potente ma alto.

Dagliano impegna seriamente Rosi al 19′, l’estremo difensore si fa perdonare dell’errore sul gol respingendo con grande abilità. Lo Scarlino non trova spazi per sviluppare le manovre. Il pareggio giunge al 35′ quando Zarone devia di testa su calcio di punizione. Non resta che assistere al rosso diretto verso Stabile e arriva il triplice fischio. Classifica girone A dopo due gare: Scarlino 4, Albinia 3, San Vincenzo 2, Braccagni 1.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.