Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Verso il Trail Parco della Maremma: gli studenti provano il percorso

Più informazioni su

GROSSETO – “Siamo molto contenti di come è andata la giornata nonostante le condizioni meteo iniziali non fossero delle migliori, i ragazzi alla fine erano molto contenti e si sono divertiti durante questo prova”. Questo il commento di Paolo Vagaggini, presidente del Trail Team Maremma, al termine della prova nel Parco della Maremma che ha visto impegnati gli studenti liceo scientifico sportivo Pietro Aldi. In vista dell’Ultra Trail Parco della Maremma del 29 settembre, i ragazzi della terza G dell’istituto superiore si sono cimentati in una staffetta sul tracciato di 9 chilometri che ospiterà à la Parco della Maremma Run Race. “Questo era l’ultimo dei tre sopralluoghi che avevamo concordato con i docenti del liceo – prosegue Vagaggini – in queste tre tappe abbiamo fatto conoscere agli studenti il percorso di gara in modo da farli essere preparati per eventuali difficoltà che potrebbero fronteggiare gli atleti durante la gara”.

Saranno proprio i ragazzi a dover dare indicazioni e supporto ai partecipanti della Parco della Maremma Run Race il 29 settembre e, in preparazione di questo evento inserito nel circuito Uisp Corri nella Maremma, ci sono stati tre incontri in aula dove è stata spiegata agli studenti sia la tipologia di gara che l’organizzazione necessaria affinché la stessa abbia successo. All’interno dello stesso progetto sono stati inoltre effettuati degli incontri con i medici dell’Asl Toscana Sud Est nei quali sono stati indicati sia gli aspetti clinici e le necessità degli atleti che il tipo di nutrizione consigliata a chi pratica questo sport.

Gli alunni sono stati poi impegnati direttamente sul campo dove hanno studiato e analizzato il percorso di gara, successivamente sono state individuate le postazioni di controllo dove potersi posizionare durante la corsa e infine hanno saggiato direttamente il tracciato con la staffetta suddivisa in nove frazioni in cui le due squadre partivano da i due lati opposti del tracciato così da terminare il test allo stesso punto di arrivo. “Bisogna dire che i ragazzi hanno dato il massimo in questo test, nessuna delle due squadre ci stava a perdere – commenta Vagaggini – infatti gli ultimi due staffettisti sono arrivati al traguardo con un distacco di soli tre secondi”. Il prossimo appuntamento per gli studenti sarà alla ripresa delle lezioni quando a ciascuno di loro verrà assegnato il ruolo e la postazione di controllo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.