Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ultimo saluto a Nino: amici e colleghi dicono addio al medico morto sull’Aurelia

Più informazioni su

LIVORNO – Domenica 19 maggio alle 16 nella Chiesa San Giuseppe dell’ospedale di Livorno sarà celebrata una messa per salutare Nino Tonziello, il medico per oltre 15 anni in servizio nel reparto di malattie infettive e tragicamente scomparso il mese scorso in seguito ad un incidente stradale vicino a Orbetello.
Saranno presenti, oltre al personale del reparto guidato da Spartaco Sani e del presidio ospedaliero, anche tutti gli amici che hanno avuto la possibilità di conoscerlo e apprezzarne le doti umane e professionali.
Al termine della celebrazione seguirà un ultimo saluto al molo di Antignano con la funzione della dispersione delle ceneri nel mare che lui amava tanto.

“Trovare un professionista così disponibile – dichiara Lorenzo Mossani, l’allora Direttore Responsabile di Health Magazine – come il dottor Tonziello è stato inusuale, com’era inusuale la semplicità con la quale spiegava argomenti difficili. Forse proprio perché il suo unico obiettivo era il bene delle persone. Un uomo di altri tempi.”
“Nino collaborava spesso con noi giornalisti – racconta Camilla Mencarelli Direttore Editoriale di Med Magazine – era sempre disponibile alla divulgazione di temi su salute e prevenzione. Io e i miei colleghi lo ricordiamo con grande affetto, sia per la sua bontà che per il suo altruismo. Nonostante i suoi numerosi impegni, aveva sempre un momento da dedicare a chi si rivolgeva a lui”.

“Nino lascia un vuoto – racconta Enzo Tonziello, fratello di Nino – nel cuore di tutte le persone che gli hanno voluto bene. Dietro al professionista, al medico, all’intellettuale, allo sportivo al suo essere poliedrico c’era un uomo alla ricerca dei valori che rendono gli essere umani degni di essere definiti tali. Un uomo fatto anche di fragilità e paure, ma forse proprio queste caratteristiche lo rendevano ancora più vero. Era facile volergli bene e stimarlo.

In un suo post aveva scritto: ‘Esiste una sottile differenza tra l’amore e il voler bene: l’amore infatti, sebbene sia un sentimento forte, molto spesso tende a consumarsi e di conseguenza a finire. Il voler bene invece cresce sempre’. E noi Nino ti vorremo sempre bene. Un bene che aumenterà di giorno in giorno perché tu sarai sempre nei nostri cuori. Da lì niente e nessuno potrà più portarti via. Arrivederci Nino, da tua mamma, tuo fratello e i tuoi amati nipotini. Dopo la cerimonia a Casal di Principe Nino vorrebbe certamente stringersi intorno ai suoi amici e colleghi per il suo ultimo viaggio e noi della famiglia saremo lieti di abbracciare tutti anche nella Chiesa di Livorno.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.