Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma rende omaggio a Galep, l’ideatore di “Tex Willer”: il suo paese gli intitola una via

CASAL DI PARI – A Casale di Pari non poteva mancare una via intitolata al famoso disegnatore Aurelio Galleppini, creatore grafico di “Tex Willer”, il personaggio più longevo del fumetto italiano che ha fatto sognare intere generazioni.

L’inaugurazione della via si terrà domenica 28 aprile alle 11.30 nel centro storico del borgo alla presenza del presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, del sindaco di Civitella Paganico, Alessandra Biondi e della famiglia Galleppini; con la partecipazione di Fabio Civitelli, altro importante illustratore di “Tex Willer” e Bepi Vigna, scrittore e fumettista per la Sergio Bonelli Editore. Durante la giornata si potrà visitare la mostra di fumetti di Galep e ci saranno diversi eventi collegati: una rappresentazione teatrale, presentazione di libri e poi musica e recitazione di poesie. L’iniziativa è organizzata dal Gruppo Galep e dal Comune di Civitella Paganico con il patrocinio di Regione Toscana e con il prezioso contributo di Pro loco Casale Casenovole, Gruppo Frates Casenovole e Bandita delle Ornate.

Aurelio Galleppini, in arte Galep, nacque a Casale di Pari il 28 agosto 1917, dove frequentò le scuole elementari prima di trasferirsi con la sua famiglia in provincia di Cagliari. Nonostante il trasferimento, egli mantenne nel corso della sua vita un forte legame affettivo con il piccolo paese della Maremma, dove ancor oggi c’è la sua casa natia con tanto di targa. Un affetto ricambiato dagli abitanti di Casale e dal Gruppo di lavoro Galep che formatosi nel 2007 ha organizzato una serie di eventi in ricordo del disegnatore, attirando un grande numero di visitatori: dalla prima manifestazione per il 90° anniversario della sua nascita, alla seconda nel 2009 e l’ultima, nel 2017, in occasione del centenario con il sostegno dell’amministrazione comunale. Da questa sinergia nata tra gli abitanti e l’amministrazione comunale oggi si è arrivati all’intitolazione di una via.

«Questa era una promessa che avevo fatto personalmente alla famiglia Galleppini proprio in occasione degli eventi per i 100 anni di Galep a Casale di Pari – commenta il sindaco di Civitella Paganico, Alessandra Biondi che aggiunge – l’amministrazione comunale, riconoscendo l’alto valore umano e culturale del personaggio e l’importanza che riveste per il borgo, intende rafforzare la conservazione della memoria, intitolando una via ad Aurelio Galleppini in arte Galep. Con questo atto significativo cerchiamo di valorizzare la storia, le tradizioni e le passioni delle nostre frazioni, proprio come la passione che gli abitanti di Casale hanno dimostrato per il nostro illustre concittadino».

Dopo lo svelamento della targa in via Galep, alle 11.30, aprirà al pubblico la mostra dei lavori di Galep; alle 16 ci sarà una rappresentazione teatrale di Fabrizio Passerotti sui testi di Bepi Vigna. Seguirà la presentazione dei libri di Fabio Civitelli e di Bepi Vigna che personalizzeranno i loro libri con dediche e skecth. Alle 18 la giornata si concluderà con il concerto di Ocarine Gaggle e le poesie di Lorella Ronconi lette da Paolo Banfi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.