Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pasqua e Pasquetta in Maremma: ecco tutti gli appuntamenti tra cultura, natura e buon cibo

GROSSETO – In vista della Pasqua e della Pasquetta sono molti gli appuntamenti che attendono i cittadini della Maremma e i turisti all’insegna di cultura, natura e buon cibo.

Partiamo dal capoluogo: a Grosseto musei aperti in vista della Pasqua (vedi il link) e, al museo di storia naturale, ci sono tanti eventi anche per i più piccoli in occasione delle vacanze pasquali. Una serie di attività istruttive e divertenti per chi rimane in città, utili a scoprire la natura del territorio insieme con i propri coetanei (vedi il link). Prosegue fino a Pasquetta la mostra ospitata dal villino Panichi  “La Maremma e i cavalli”, opere pittoriche di Cristina Mambrini (vedi il link). Alla Galleria Eventi, in via Varese 18, prosegue la mostra personale del fotografo Franco Giomini, Miscellaneous, opere riguardanti realtà “differenti”, con la consueta passione e professionalità che caratterizzano questo artista dell’obbiettivo (vedi il link). Prima di Pasqua ultimo appuntamento delle stagione teatrale organizzata dall’amministrazione comunale di Grosseto in collaborazione con Fondazione Toscana spettacolo, che si concluderà venerdì 19 aprile con “Regalo di Natale”, in scena alle 21 (vedi il link). Sabato 20 aprile in città è protagonista la musica con il concerto della Società Corale Puccini, alle 22.30 in Duomo, per celebrare la Pasqua.

Aria di festa anche all’Aurelia Antica. Al centro della galleria del centro commerciale di Grosseto spicca un uovo di cioccolato gigante. Grande per davvero: trecento chili. Un gigante tutto da mangiare che finirà in pezzi nel pomeriggio di sabato 20 aprile, giornata-evento che Aurelia Antica dedica alla Pasqua. Il programma è ricco (vedi il link).

Pasquetta speciale a Roselle: con l’arrivo della primavera tornano le archeo-scampagnate della Pro Loco di Roselle. Il prossimo 22 aprile, a Pasquetta, gli Scavi di Roselle aprono i cancelli per un bel picnic tra i ruderi, nel rispetto di questo prezioso patrimonio che appartiene a tutta la comunità (vedi il link).

In vista di Pasqua sono anche tanti gli eventi organizzati al Parco della Maremma tra cultura e natura: all’ex-Frantoio c’è la mostra di Maria Lia Guerrini, alias Lisarte, dal titolo “Mare, Parco e dintorni”, un’esposizione di sculture realizzate dall’artista, utilizzando la cartapesta, massello in rovere ed altri legni e metalli di recupero (vedi il link), mentre sono tanti gli appuntamenti anche per chi preferisce il buon cibo e le escursioni (vedi il link).

A Castiglione della Pescaia giornate indimenticabili, immersi nella natura della Riserva Naturale Diaccia Botrona: da Sabato 20 aprile, a mercoledì primo maggio, il meraviglioso spettacolo della natura vi aspetta nella Riserva Naturale Diaccia Botrona con visite guidate in barchino e birdwatching (vedi il link). A Vetulonia prosegue la mostra all’interno del Museo civico archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia la mostra “Alba etrusca” di Renato Ferretti (vedi il link).

A Follonica prosegue Urban Art City, l’ampio progetto organizzato dalla Pinacoteca Civica di Follonica  che comprende una mostra di street art presso la Pinacoteca e che hanno come punto focale il tema della città (vedi il link) . Tra Pasqua e 25 aprile nella città del Golfo sarà anche protagonista la musica: il 24 aprile si apre il terzo Festival Resistente di Follonica e alta Maremma, con i Matti delle Giuncaie, forti dell’ingresso di Simone Giusti giovane bassista di grande talento, che daranno il via al loro Etnic Tour (vedi il link).

Il lungo ponte di primavera si celebra anche a Scarlino dove i musei restano aperti. Al Museo Archeologico del Portus Scabris ed al Centro di Documentazione Riccardo Francovich, sarà anche possibile richiedere la visita guidata ai monumenti come la Rocca Pisana e l’ex terminal minerario di Terra Rossa (vedi il link).

A Massa Marittima sarà possibile visitare “La terra che l’inverno non fa morire”, la mostra fotografica di Andrea Berti che sarà inaugurata nella galleria Spaziografico il 20 aprile e sarà aperta fino al 3 maggio (vedi il link).

Per chi preferisce i sentieri lontani dal mare, subito dopo Pasqua, a partire dal 22 aprile sarà possibile andare alla scoperta della “Residenza della montagna di fuoco”: è questo il significato in tibetano di Merigar. In questo luogo immerso nella natura, circondato da boschi di faggi e castagni, che sorge nei pressi di Arcidosso, alle pendici del Monte Labbro, da anni si coltiva la conoscenza di diversi ambiti della cultura tibetana (vedi il link).

A Seggiano ci sono due mostre fotografiche di Daniele Badini: “Amiata per non dimenticare” e “il Giardino tra il cielo e la neve”  che saranno inaugurate tra oggi e il giorno di Pasquetta (vedi il link) .

A Orbetello venerdì 19 aprile (ore 17) al Supermercato Coop di Orbetello: il comitato soci Unicoop Tirreno di Orbetello, in collaborazione con Le Orme Guide della Maremma Toscana e il museo privato della bicicletta di Manciano (della famiglia Albani), inaugura la mostra di biciclette storiche e foto d’epoca “Una passione non solo in rosa” (vedi il link) . Al centro culturale Paragrano, a partire dal 20 aprile, arriva la mostra fotografica “Realtà parallele”, del fotografo e noto commerciante lagunare, Lorenzo Babbanini (vedi il link). Prosegue a Cosa la mostra dei quadri di un’affermata artista lagunare, Rossella Rispoli, che ha realizzato un percorso nel quale sono messe a confronto due forme di archeologia, quella classica e quella industriale (vedi il link).

Capalbio, il luogo country made in Italy per eccellenza aspetta tutti per Capalbio  in Fiera che apre i battenti dal 20 aprile e intratterrà i visitatori fino al 25 aprile. Tanti gli appuntamenti in programma per un appuntamento che nelle ultime edizioni ha fatto registrare un boom di presenze.

A Porto Santo Stefano prosegue la mostra “Donne e uomini dell’Argentario – ritratti da Mario Wongher” dedicati alla gente del Promontorio ospitata dalla galleria Artemare, in corso Umberto 77 – 79 ospita la mostra (vedi il link).

Pasqua dedicata alle eccellenze gastronomiche a San Martino sul Fiora – comune di Manciano – dove si svolgerà la tradizionale sagra dell’agnello . Da sabato 20 a lunedì 22 aprile, la pro loco di San Martino sul Fiora con il sostegno del Comune di Manciano, organizza la 52esima edizione dell’appuntamento enogastronomico più antico del territorio (vedi il link). Sabato 20 aprile, vigilia di pasqua, alle 18 nella biblioteca di storia dell’arte di Montemerano sarà protagonista la musica sacra di Mozart, il compositore che ha dato una voce agli angeli, con Exultate Jubilate, conversazione e guida all’ascolto a cura di Vittorio Sabadin (vedi il link).

A Pitigliano  riqualificato e ripristinato il cammino del Londini che finalmente riaprirà al pubblico dal giorno di Pasqua, domenica 21 aprile, per visite libere (vedi il link).

Per segnalarci altri eventi e appuntamenti scriveteci a redazione@ilgiunco.net

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.