Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Croce Rossa insegna a salvare vite: 160 studenti imparano a usare il defibrillatore

Più informazioni su

FOLLONICA – Nei mesi di marzo ed aprile gli Istruttori della Croce Rossa Italiana di Follonica, in collaborazione con l’Associazione Amici del Cuore Alta Maremma, hanno svolto una serie di corsi per l’abilitazione all’uso del defibrillatore semi automatico agli studenti delle classi IV degli istituti superiori della Città.

Il corso si è svolto direttamente nelle classi ed ha visto la formazione di circa 160 studenti.
Soddisfazione per il risultato è stata espressa dal Presidente del Comitato Giorgio Lolini e dal dott. Stefano Bechi dell’Associazione Amici del Cuore, con la quale è stato anche promosso e realizzato il progetto “Follonica Città Cardioprotetta”, con la capillare distribuzione in vari punti della città di apparecchi per la defibrillazione.

“Questo è solo uno dei tanti corsi che la Croce Rossa svolge sul territorio – afferma il presidente della Cri follonichese Lolini – ma riveste un significato particolare, sia perché è rivolto a giovani cittadini che vengono abilitati all’uso di questi apparecchi salvavita e, quindi, sensibilizzati sull’importanza delle manovre di primo soccorso e sia perchè l’attività può essere da stimolo per farli avvicinare alla nostra Associazione. Ringrazio quindi il dottor Stefano Bechi per il supporto richiesto e i dirigenti scolastici per la collaborazione data”.

“In questa prima parte dell’anno – conclude Lolini – abbiamo svolto analoghi corsi per ditte ed Associazioni sportive, visto che i defibrillatori stanno diventando sempre più presenti nella nostra comunità e, come è stato per i ragazzi degli Istituti Superiori, notiamo interesse ed attenzione da parte dei discenti. E’ indubbia l’importanza del defibrillatore semi automatico, che ovviamente speriamo di non dover mai utilizzare, ma posso assicurare che in molti casi il suo impiego è risultato determinante per salvare la vita di una persona”.-

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.