Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Pasqua arriva anche in ospedale: il vescovo celebra la messa per i malati

ORBETELLO – «Oggi 15 aprile 2019 si e’ celebrata la messa pasquale del malato, nel plesso ospedaliero San Giovanni di Dio di Orbetello» a farlo sapere una nota dell’Avo – associazione volontari ospedalieri – di Orbetello. 

«Organizzata dall’infaticabile Giovanna Mazzella e dai suoi collaboratori dell’a.v.o. – prosegue la nota – in collaborazione con la pastorale della salute che vede ai vertici l’altrettanto infaticabile dottor Nieto, la funzione ha visto la sala biblioteca dell’ospedale stracolma. Ammalati, familiari, personale ospedaliero, rappresentanze delle altre associazioni di volontariato, hanno voluto presenziare a questo importante appuntamento liturgico. Ha officiato il vescovo della Diocesi, padre Giovanni Roncari, vescovo della diocesi, coadiuvato da don Antonio, cappellano ospedaliero, da monsignor Natali priore della unita’ pastorale Orbetello-Neghelli- Scalo, da don Mariano, dal diacono Mario Felloni».
 
«Alla fine della toccante cerimonia -conclude la nota – il vescovo ha voluto portare la sua personale benedizione ai malati di tutti i reparti, al personale sanitario e a quello amministrativo operante in ospedale. Un grazie particolare e’ stato tributato al coro intervenuto su invito dell’A.v.o., che ha visto alla tastiera dell’organo Ludovica Caruso, che ha dato una solennità spirituale più forte alla celebrazione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.