Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Buche, degrado ed emergenza pineta: «A Marina situazione drammatica» fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – “A Marina di Grosseto siamo alla vigilia della stagione turistica, la nostra spiaggia è insignita della Bandiera Blu, e ci presentiamo con strade piene di buche e dossi, degrado urbano e la pineta che rappresenta una vera e propria emergenza ambientale solo per rimanere sugli aspetti più evidenti”.

Lo denuncia il Partito Democratico per voce del segretario del Circolo PD di Marina di Grosseto Davide Bartolini che elenca i problemi irrisolti da parte dell’amministrazione comunale di Grosseto fornendo anche le prove fotografiche di questo stato di cose. “E’ sotto gli occhi di tutti una situazione drammatica – rincara la dose Bartolini – solo muoversi in macchina per Marina è un rischio per le auto ma anche per l’incolumità delle persone a causa del dissesto stradale ormai oltre i livelli di guardia. Poi il degrado in ogni angolo, piazza, strada e parco che aggrava la situazione rappresentando un grave problema per i residenti e un pessimo biglietto da visita per i turisti. Del resto – aggiunge Bartolini – il Comune non ha inserito nel piano degli interventi pubblici triennali una sola opera oltre i 100 mila euro per Marina. Quindi fino al 2021 niente interventi di una certa importanza e questo la dice lunga sul grado di sensibilità della giunta di centro destra verso quello che dovrebbe essere il fiore all’occhiello della città”.

“In pratica  – prosegue – hanno solo raccontato bugie come quella sulla tassa di soggiorno. In campagna elettorale avevano promesso che, perlomeno una parte, sarebbe stata spesa per Marina ma fino adesso non abbiamo visto un euro. Sulla pineta – sottolinea l’esponente democratico – accanto al preoccupante degrado ambientale ( piante morte, alberi caduti non rimossi ecc), non è stato nemmeno organizzato in questi anni un valido sistema antincendio a tutela di questa grande risorsa sempre più trascurata e quindi più a rischio. Così non si può andare avanti e ci impegneremo per ricordare tutti i giorni questi fatti al sindaco. Ma non ci limiteremo alle denunce, ci prendiamo anche l’onere di avanzare delle proposte visto che a loro non interessa. Per questo motivo nei prossimi mesi organizzeremo un evento per parlare del futuro di Marina chiamando a raccolta esperti, architetti, tecnici forestali e urbanisti in grado di fornirci delle soluzioni praticabili per ripensare la frazione e i suoi servizi sia per i residenti che per il turismo”.

“Di fare insomma – conclude Bartolini – l’esatto contrario dell’attuale governo della città che sta brillando solo in chiacchiere o facendo passare come lavori straordinari quei pochi interventi di ordinaria amministrazione realizzati fino adesso”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.