Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sesta affermazione di Jacopo Boscarini alla classica Su e Giù per le Mura

GROSSETO – E’ stata un successo la seconda tappa del circuito Uisp Corri nella Maremma, con quasi 300 persone che hanno partecipato alla classica “Su e Giù per le Mura”.

Al tredicesimo anno l’evento tutto all’interno della cinta muraria di Grosseto ha avuto numeri davvero importanti: 146 al via della corsa competitiva di 10 chilometri e 141 camminatori tra adulti e bambini, con tante famiglie che hanno scelto la bellissima giornata per ritrovarsi ed esplorare il centro cittadino sposando a pieno lo spirito di questa iniziativa.

Venendo all’aspetto agonistico pronostico rispettato e sesta affermazione per Jacopo Boscarini, Atletica Costa d’Argento, che domina la prova maschile davanti a Matteo Di Marzo, Team Marathon Bike e Francesco Iacomelli. Nei dieci anche Francesco Sbordone, Quarto Stormo, Iacopo Viola, Atletica Costa d’Argento, Luigi Cheli, Marathon Bike, Claudio Bruni, Cbs Roma, Gabriele Pasquini, Atletica Follonica, Andrea Ciaponi, Polisportiva Venturina Terme, Bruno Dragoni, Marathon Bike. Tra le donne vince Antonella Ottobrino, Quarto Stormo, poi Emanuela Grewing, Atletica Casone Noceto, e Cristina Gamberi, Marathon Bike.

A dare il via alla corsa il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Coionna, che come sempre ha ricordato l’importanza delle prove podistiche nella città di Grosseto sia come promozione di uno stile di vita sano che come strumento di valorizzazione del territorio. “Proprio per questo – afferma Maurizio Ciolfi, presidente del Marathon Bike, organizzatore dell’evento insieme alla Uisp e all’Avis – abbiamo deciso di allungare il percorso a 10 chilometri per toccare tutti i bastioni e attraversare il Cassero”.

Alle premiazioni c’erano anche il presidente provinciale dell’Avis Carlo Sestini e il vicepresidente Uisp, Massimo Ghizzani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.