Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Amministrative2019: Stella c’è e si candida. «La mia proposta è per unire»

SCARLINO – Marcello Stella rompe gli indugi e si getta nell’agone. Stamattina in conferenza stampa ha lanciato la sua candidatura a sindaco per il secondo mandato. Una proposta la sua che come ha spiegato dovrà unire tutte quelle anime che si riconoscono nei valori che ha voluto mettere in evidenza e che si rifanno al campo progressista e volendo al mondo del centrosinistra senza però mai nominarlo di fatto. Stella infatti non parla di partiti e parla di cittadini con un riferimento che è quello del progetto politico promosso da Andrea Benini a Follonica.

«Per le prossime elezioni amministrative di Scarlino ritengo – ha spiegato in modo più dettagliato Stella – come già affermato anche come sindaco uscente, doveroso e responsabile proporre la mia candidatura ad un secondo mandato a tutti coloro che vorranno aderire, condividere e costruire insieme un nuovo progetto per il nostro comune e completare quanto ad oggi rimane da fare».

«È una proposta aperta a tutti coloro che condividono e si riconoscono in alcuni valori fondamentali come l’antifascismo, la tutela ambientale e la salute pubblica, il rispetto dei diritti, l’innovazione e lo sviluppo sostenibile, il lavoro e la tutela delle fasce deboli».

«Questa ripeto è una proposta che deve deve unire e aprire un confronto con tutti quanti ci si riconoscono e con tutti i cittadini in generale».

Durante la conferenza stampa Stella ha anche mostrato la petizione spontanea nata a Scarlino in questi giorni. «In un’ora e mezzo sono state raccolte 51 firme di cittadini. Io li ringrazio e accolgo con favore questa iniziativa a sostengo della mia candidatura».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.