Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due bronzi e tante conferme per la Nuoto Grosseto ai campionati nazionali

RICCIONE – Dopo un lungo inverno di duri allenamenti, gare di qualifica e meeting, siamo giunti all’epilogo della stagione invernale di nuoto 2018/2019.

 
Da decenni i migliori atleti nazionali qualificati nei primi 30 di ogni specialità si presentano ai blocchi di partenza dei Criteria Nazionali di Riccione per sfidarsi in vasca corta da 25 metri, per confermare la classifica finale invernale divisa per ogni disciplina e per ogni categoria di appartenenza in base all’anno di nascita.
Le selezioni invernali hanno permesso a ben 2.300 atleti tra femmine e maschi di ritrovarsi dal 15 al 20 marzo allo stadio del nuoto di Riccione per disputare le Finali Nazionali in vasca corta da 25 metri.

 
Anche quest’anno la Nuoto Grosseto sponsorizzata da Self Ominutrition, capitanata dagli allenatori Alessandro Varani ed Alessandro del Bottegone, è riuscita a portare alle finali ben 6 atleti, Gaia Truppo, Riccardo Ferri, Giacomo Pietrini, Francesco Ottaviani, Riccardo Proietti e Luca Troncone.
Gaia Truppo, unica donna classificata alle finali Nazionali della squadra Grossetana Life Live, quest’anno è arrivata in splendida forma ed ha disputato un bellissimo 200 farfalla, con 2.21.02, molto vicino al personale, ma quello che ha maggiormente impressionato è stata la strepitosa prestazione nei 200 stile libero rimontando dalla 27° posizione di partenza alla 10° posizione finale con un bel 2.03.57.
Questa grande prestazione permetterà alla Truppo di pensare in grande per la nuova stagione estiva.
Grande soddisfazione per Riccardo Ferri che sale sul podio per il secondo anno consecutivo addirittura in due specialità 400 stile libero e 1.500 stile libero, portandosi a casa due meritatissime medaglie di bronzo.
Nei 400 stile libero, con grande intelligenza tattica, abbatte il muro dei 4 minuti e con 3.58.44 si prende la terza piazza nazionale di categoria anno 2003. Stessa storia nei 1.500 stile libero, dopo 60 vasche tirate fino all’ultimo riesce a staccare il quarto per soli due secondi, e si aggiudica il bronzo con il personale di 15.35.27 confermandosi tra i migliori mezzofondisti Italiani del 2003. Lo stesso Ferri ha disputato anche i 400 misti ed i 200 stile libero, specialità a lui non congeniali, ma sempre tra i migliori 30 in Italia.
Le emozioni sono poi continuate con Giacomo Pietrini, con un grandissimo 200 farfalla, indeciso fino alla fine, tocca per sesto la piastra e ferma il cronometro a 2.03.65 stabilendo il suo nuovo record personale.
Pietrini poi nei 100 farfalla con 56.65 impone un altro record personale e si piazza alla 7° posizione finale sfiorando la medaglia per pochissimi centesimi.
Anche Pietrini oltre alle sue gare di punta ha partecipato ai 400 stile libero e 200 stile libero, confermandosi un ottimo atleta anche su queste distanze.
Francesco Ottaviani, con la sua potenza, il velocista della squadra nei 50 stile libero, imprime il suo personale in 24.32 miglior tempo societario di categoria, sufficiente a confermarsi a metà della classifica assoluta finale.
Infine la Nuoto Grosseto Life Live ha partecipato anche a due staffette 4 x 100 stile libero e 400 x 200 stile libero.
Riccardo Proietti, la matricola di queste nazionali, alla sua prima vera esperienza ad alto livello è stato il quarto uomo della staffetta 4 x 200 stile libero, insieme a Pietrini-Ottaviani-Ferri riescono a conquistare la 14 posizione assoluta finale con un bellissimo 7.54.30, migliorando di ben 4 secondi il primato precedente.
Luca Troncone, oramai alla sua seconda esperienza da staffettista nella 4 x 100 stile libero insieme sempre a Pietrini-Ottaviani-Ferri, riescono con 3.37.80 a conquistare la 20 posizione assoluta finale.
Varani, decisamente stanco ma felice di questa sei giorni riccionese, ha avuto delle conferme importanti dai suoi atleti di spicco, fiero e consapevole che i sacrifici ed il lavoro duro portano sempre ad ottimi risultati.
Non ci resta che augurare un grosso in bocca al lupo a tutti gli atleti per i prossimi impegni estivi ma soprattutto a Riccardo Ferri che il 1 aprile disputerà la finale nazionale indoor di Riccione dei 3000 metri stile libero, dovrà lottare per mantenere il titolo Italiano di specialità, visto che quest’anno partirà dalla 5° posizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.