Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Truffa dell’olio, Confagricoltura: «Punizioni severe, lesa l’immagine della Maremma»

Più informazioni su

GROSSETO – «Dobbiamo difendere le nostre produzioni da chi ne mina l’immagine e l’esistenza, il direttore di Confagricoltura Grosseto chiede punizioni esemplari per chi e’ implicato nella truffa dell’olio extravergine toscano» a dirlo è una nota dell’associazione.

In merito alla truffa dell’olio toscano, Confagricoltura Grosseto non fa sconti a nessuno: “Dobbiamo assolutamente difendere il prodotto italiano – commenta il direttore di Confagricoltura Grosseto Paolo Rossi -perché è l’unico modo per far sopravvivere la nostra agricoltura e le nostre produzioni. Vedere persone senza scrupoli approfittarsi del rango e del nome che tanto faticosamente i nostri agricoltori si sono guadagnati a livello mondiale, mette al repentaglio le eccellenze come l’olio d’oliva extravergine, di cui la Toscana, e la Maremma in particolare, è terra particolarmente vocata”.

“Per questa ragione – conclude Rossi – ci aspettiamo punizioni esemplari, perché i comportamenti fraudolenti siano messi in condizione di non ledere l’immagine e il lavoro di chi si trova quotidianamente nei campi e rispetta se stesso e i consumatori. Minata in tali certezze tutta la nostra agricoltura è destinata a franare. E questo non lo permetteremo mai”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.