Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vento, pioggia e grinta al Trittico d’oro Tommasini, trionfano Mori e Innocenti

VETULONIA – E’ iniziato alla grande il 13esimo Trittico d’oro Tommasini di ciclismo amatoriale Uisp. Spettacolo nonostante il vento e la pioggia, ben 83 partenti, le vittorie di Damiano Mori, Cicli Falaschi, nella prima partenza, e Maurizio Innocenti, Team Frangini, nella seconda, per la corsa ben organizzata dal Team Marathon Bike.

Ancora una volta, come da regolamento, l’alto numero di partenti ha reso necessaria la doppia partenza: “La sicurezza prima di tutto – insiste il presidente Maurizio Ciolfi – so che è difficile mettere tutti d’accordo, ma garantire il divertimento e un buono spettacolo salvaguardando la salute dei corridori per noi è la priorità”. Nella prima non sono mancati scatti e controscatti, ma nella salita finale di Vetulonia gruppo compatto o quasi e volata mozzafiato con Mori che ha preceduto di centimetri, sul traguardo, il solito Lucio Margheriti dell’Sbr3, ancora una volta protagonista al Bozzone (dove era posta la partenza) e dintorni. Sul podio Simone Cucini, Gruppo Sportivo Emicicli, poi tutti gli altri, a cominciare da Stefano Degl’Innocenti della Polisportiva Italy Team e Bruno Sanetti del Gs Vigili del fuoco Viterbo.

La fuga invece è arrivata al traguardo nella seconda partenza, con la strepitosa affermazione del grossetano Maurizio Innocenti, Team Frangini, festeggiatissimo all’arrivo.

Trittico d'oro Tommasini 2019 - Innocenti
Decisivo il suo scatto a 200 metri dall’arrivo, con il quale si è messo alle spalle i compagni di fuga, a cominciare da Giovanni Lencioni, Gruppo Maglificio Del Carlo, Fabrizio Benvenuti, Scoglio Cycling Team, Viktor Fedorov e Giorgio Cosimi, Marathon Bike. In gruppo anche Stefano Ferruzzi, vincitore delle ultime due prove in Maremma, e Andrea Tafi.
Presenti alla gara e alle premiazioni anche Valfrido Migliorini, dell’azienda Tommasini, e Sergio Perugini, presidente Uisp Grosseto. Nelle varie categorie si sono imposti Mori, Es, Domenico Giovanni Nucera, Procycling Promotech, M1, Margheriti, M2, Degl’Innocenti, M3, Davide Poli, La Belle Equipe, M4, Lencioni, M5, Innocenti, M6, Franco Bensi, Team Stefan, M7, Alfio Bellumori, Cicli Gaudenzi, M7, Elena Macii, Free Bikers Pedale Follonichese, Donne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.