Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rivoluzione digitale a scuola: in città arriva la nuova aula interattiva

GROSSETO – «Un nuovo monitor interattivo e una serie di tablet collegati a disposizione degli studenti dell’istituto» a farlo sapere in una nota l’istituto , che ha dotato un’aula del Polo “Luciano Bianciardi” del plesso di Piazza De Maria di un Monitor Copyworld e di altri apparecchi acquistati grazie ai fondi europei “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento”, il piano di interventi che punta a creare un sistema d’istruzione e di formazione di elevata qualità.

«Dopo un incontro di formazione ai docenti – illustra la nota – svoltosi all’inizio del mese di gennaio, ha preso il via il corso di formazione “BYOD avanzato” improntato ad una didattica innovativa che fa uso delle nuove tecnologie. Tra le varie attività del corso sono in programmazione lezioni sulla compravendita di beni e servizi su Internet, il cosiddetto e-commerce, che rientra tra gli ambiti di studio dell’indirizzo Servizi Commerciali. La possibilità di usufruire di strumenti informatici all’avanguardia, e per di più così flessibili permetterà ai docenti di fornire agli studenti situazioni tratte dal mondo reale (video, registrazioni, notiziari, articoli di giornale ecc.) attraverso le quali sarà possibile veicolare le conoscenze relative alla materia studiata».

«Grazie alla didattica con il Monitor Copyworld – chiarisce la nota – gli studenti si trasformano da meri destinatari dell’informazione a soggetti attivi di diffusione di conoscenza, secondo il modello della flipped classroom, la classe capovolta, sperimentando ruoli diversi all’interno del gruppo. Sarà inoltre facilitata la creazione di documenti che mettano in atto strategie cognitive e comunicative fruibili dall’intera comunità scolastica e riproducibili nel tempo, permettendo l’attuazione di una vera ed auspicata azione interdisciplinare. Tale processo consentirà loro di riutilizzare le competenze acquisite in orario curricolare ma anche fuori per sostenere progetti creativi che coinvolgano studenti di altre classi, discipline e indirizzi per scopi specifici: eventi, collaborazioni esterne con aziende, enti e altre scuole».

«Ciò che si intende creare è un ambiente accogliente in grado di far vivere la scuola come elemento fondante della crescita di ciascuno studente – sottolinea Daniela Giovannini, dirigente scolastica del Polo Bianciardi – permettendo a coloro che manifestano bisogni particolari di trovare, nella propria classe e in tutto il personale della scuola, un punto di riferimento, a far sì che si sviluppino competenze collaborative e di supporto all’insegnamento inteso nel suo aspetto educativo più ampio. L’aula Monitor Copyworld è uno degli ambienti ad alta innovazione tecnologica che si stanno allestendo nel Polo Bianciardi in particolare a favore degli studenti dell’indirizzo Servizi Commerciali; ne è già in previsione un altro adiacente grazie ai fondi del Piano Nazionale Scuola Digitale».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.