Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Amministrative2019: fumata nera a Scarlino. Nel centrosinistra non c’è accordo sul candidato

SCARLINO – Fumata nera ieri sera a Scarlino, dove la riunione della maggioranza con il sindaco si è conclusa con un nulla di fatto. La riunione, a cui hanno partecipato, oltre al primo cittadino uscente, Marcello Stella, hanno partecipato anche il segretario provinciale del Pd Gesuè Ariganello, Nicola Menale, segretario provinciale di Sinistra italiana, e Luca Niccolini, segretario dell’unione comunale del Pd di Scarlino.

La riunione doveva raggiungere la quadra (o almeno provarci) in vista delle prossime elezioni amministrative, ma sembra che si sia usciti con un nulla di fatto.

Ci sarebbe stato un passo avanti di Stella, che si sarebbe proposto come candidato, ma “l’offerta” al momento non sarebbe stata “colta” dalla maggioranza. Se Stella e il Pd sembrano allontanarsi, più vicino sembra invece un possibile accordo rispetto con la lista il Pensatoio, “sponsorizzata” dall’ex sindaco Maurizio Bizzarri e che candida Roberto Maestrini, che potrebbe dunque diventare il candidato del centro sinistra.

In questo contesto si inserisce l’appello di Moreno Radi, consigliere di maggioranza, già vicesindaco, eletto nelle liste del Pd e poi uscito per approdare a Sinistra italiana. Radi fa un appello «a trovare un accordo, anche nel rispetto dei cittadini. Mancano poche settimane al voto – prosegue Radi – e serve un atto di buona volontà da parte di tutti, sia di Stella che da parte dei partiti di maggioranza. Serve un passo avanti, il sindaco dia un segnale e la maggioranza lo colga, per rispetto dei cittadini che non hanno ancora un candidato. Bisogna superare la fase di stallo con la buona volontà dei soggetti interessati».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.