Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Amministrative2019: la carica dei 30 candidati. Tutte le liste (o quasi) Comune per Comune

GROSSETO – Sedici comuni al voto in provincia di Grosseto. La tornata elettorale della prossima primavera (si dovrebbe votare domenica 26 maggio in concomitanza con le Europee, ma ancora non c’è l’ufficialità), coinvolgerà decine di migliaia di maremmani con sfide interessati dal punto di vista politico e per la geografia amministrative della provincia che potrebbe ancora cambiare così come è accaduto negli ultimi appuntamenti con le amministrative.

Comune per Comune andiamo a vedere a che punto è la situazione legata alle candidature e alle liste in corsa. Partiamo dal comune più grande, da Follonica. Qui il centrosinistra punta sulla conferma di Andrea Benini, sindaco uscente, alla guida di una colazione con Pd, Lista Benini sindaco e almeno un’altra civica di sinistra. Per il centrodestra in campo c’è Massimo Di Giacinto che sarà sostenuto da una coalizione con Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lista Di Giacinto sindaco. Terzo candidato, quasi sicuro, sarà quello sostenuto da Casapound. Al momento – fanno sapere da Casapound – si sta lavorando sua una candidatura e non ci sarebbero spazi per un eventuale accordo con il centrodestra.

Rimanendo nella zona delle Colline Metallifere anche a Scarlino la situazione sembra abbastanza delineata. In campo c’è per il centrodestra Francesca Travison, per la civica, vicina all’ex sindaco Maurizio Bizzarri, “Il Pensatoio” invece c’è Roberto Maestrini. In alto mare invece il centrosinistra: il confronto di qualche giorno fa non ha ancora risolto le indecisioni. In questo caso ci sarebbero un paio di opzioni: Marcello Stella, che vorrebbe ricandidarsi, e un altro uomo Pd, che potrebbe anche non essere più Sergio Gaggioli. Tra le ipotesi probabili anche una convergenza del centrosinistra con la lista de “Il Pensatoio”. Ma forse per questo accordo è ancora troppo presto. A Massa Marittima dovrebbe essere una sfida a due: nel centrosinistra c’è la riconferma come candidato per il sindaco uscente Marcello Giuntini. Sul fronte opposto ci sarà Fiorenzo Borelli per Massa Comune. Una lista che potrebbe ricevere anche l’endorsement del centrodestra. A Montetorondo Marittimo il sindaco uscente Giacomo Termine (centrosinistra) è di nuovo in corsa e per il momento non si ancora niente sul possibile sfidante. A Montieri ormai è scontata la ricandidatura di Nicola Verruzzi. Se la dovrà vedere con Maurizio Russo (centrodestra).

A Roccastrada si sta ormai delineando una sfida a tre: Francesco Limatola, sindaco uscente, guiderà una lista di centrosinistra. Centrodestra e simpatizzanti dei 5 stelle hanno aderito alla civica che sosterrà Ulderico Brogi. Una parte del centrodestra, quella vicina al progetto Insieme per Roccastrada, potrebbe invece sostenere la candidatura di Simonetta Baccetti. A Civitella Paganico di sicuro c’è la ricandidatura del sindaco uscente Alessandra Biondi. Il centrodestra in questo caso è a lavoro per trovare la candidatura.

A Capalbio il centrodestra non presenterà una lista e farà votare Valerio Lanzillo alla guida di una civica, mentre il centrosinistra punterà su Alessio Teodoli. Si attende intanto la candidatura che dovrebbe essere presentata dal Movimento 5 Stelle. A Sorano invece una civica con ampia coalizione dovrebbe puntare su Carla Benocci, sindaco uscente, mentre il centrodestra potrebbe puntare su Otello Rappoli. A isola del Giglio il sindaco uscente Sergio Ortelli si ripresenta dopo due mandati. Potrebbe avere come sfidanti l’ex sindaco Giovanni Landini e per il centrosinistra Guido Cossu.

Spostandoci sull’Amiata a Castel del Piano è arrivato nei giorni scorsi l’ufficialità per la candidatura di Giovanna Longo per il centrosinistra. Il centrodestra invece dovrebbe puntare su Michele Bartalini. A Cinigiano si potrebbe assistere ad una sfida già vista cinque anni fa con Romina Sani, sindaco uscente, in campo con una lista civica di centrosinistra e Giovanni Barbagli (civica). Anche a Seggiano gli elettori troveranno tra i candidati una vecchia conoscenza: per il centrosinistra dovrebbe correre Daniele Rossi. A Castell’Azzara per il centrosinistra il candidato sarà Massimo Guidotti, mentre il centrodestra sta ancora lavorando sul nome. Situazione ancora in divenire ad Arcidosso e Santa Fiora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.