Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inceneritore, si riaccende lo scontro: «Mai fatto scelte per favorire la riapertura»

GROSSETO – «Ato Toscana Sud non ha mai sostenuto alcuna scelta a favore dell’inceneritore di Scarlino». Sulla mozione presentata al Consiglio Regionale il Comitato per il no all’inceneritore di Scarlino, che qualifica ATO Toscana Sud tra “i primi promotori della scelta inceneristica”, interviene la Presidente del Consiglio Direttivo di ATO Alessandra Biondi, Sindaco di Civitella Paganico.

«Nel sostenere, nei limiti delle proprie competenze, ogni sforzo per promuovere sbocchi occupazionali negli impianti di trattamento dei rifiuti sul territorio – prosegue Biondi – Ato Toscana Sud deve però evidenziare di non aver mai stipulato alcuna Convenzione con l’impianto che non è stato inserito negli atti per la gara della concessione rifiuti dell’ambito Toscana Sud».

«La massima attenzione alla sostenibilità ambientale – conclude il sindaco – ispira le scelte di Ato Toscana Sud nell’impegnativo compito di garantire l’autosufficenza del territorio nello smaltimento dei propri rifiuti indifferenziati, anche promuovendo l’incremento delle raccolte differenziate con nuovi modelli di organizzazione del servizio (porta e porta e cassonetti con accesso controllato) che il Gestore Sei Toscana sta concretamento diffondendo in numerose Comuni».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.