Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gavorrano a sette punti dalla vetta, Bruni: «Dobbiamo crederci fino in fondo ma vivere alla giornata»

Più informazioni su

BAGNO DI GAVORRANO – Un gol, un assist e un bel 7,5 in pagella. Per Leonardo Bruni, capitano dell’Us Gavorrano per l’assenza di Federico Conti, è stata una domenica speciale. “La cosa importante – ha detto – è che abbia vinto il Gavorrano. Certo è una bella soddisfazione aver messo lo zampino nelle due reti contro la Sangiovannese”.

 
Nelle ultime dieci partite il portiere Salvalaggio è stato bucato solo tre volte e il merito è sicuramente della difesa, nella quale giganteggia proprio Bruni, un veterano di nemmeno 22 anni: “Con l’arrivo in panchina di Marco Cacitti – sottolinea il difensore originario di Poggibonsi – è cambiato tutto. Il gruppo, rinforzato con alcuni ottimi giocatori, si è compattato e sono arrivati grandi soddisfazioni. Il mister ci ha dato la necessaria tranquillità e i risultati non hanno tardato ad arrivare”.

I dieci risultati positivi in dodici giornate hanno consentito ai rossoblù, primi nella classifica del girone di ritorno, di avvicinarsi alla vetta e lo spogliatoio crede ancora in una clamorosa rimonta: “Siamo a sette punti dalla Pianese – prosegue Bruni – ma purtroppo in serie D conta solo la prima posizione. Noi dobbiamo crederci fino in fondo, ma allo stesso tempo continuare a vivere alla giornata, partita dopo partita”.
Il Gavorrano al momento di ripartire dopo la retrocessione dalla serie C ha confermato immediatamente Bruni. “Qua sto bene – dice – sono arrivato in una società seria, la mia prima formazione seniores dopo il campionato Primavera con l’Empoli. Il Gavorrano per me è un importante trampolino di lancio. Sono molto attaccato a questa maglia e spero di proseguire il più a lungo possibile questo splendido momento e l’importante in queste partite è non prendere gol, come abbiamo fatto anche contro la Sangiovannese”.
Leonardo Bruni, classe 1997, ha iniziato a tirare i primi calci ad un pallone nell’Unione Polisportiva Poggibonsese, poi il passaggio all’Empoli che lo fa esordire nel campionato Primavera il 5 aprile 2014 nella gara contro lo Spezia. Con gli azzurri ha giocato anche le due stagioni successive, partecipando, nella stagione 2015-16, al torneo di Viareggio (ha disputato due partite, contro i Pumas e il Perugia) e alle finali nazionali Primavera contro Milan e Juventus. Nel luglio 2016 è approdato al Gavorrano, contribuendo alla storica promozione dei rossoblù al campionato di serie C. Quello di domenica scorsa è stato il secondo gol in carriera, dopo quello realizzato nel girone d’andata contro il Bastia Umbra.

LA SCHEDA
LEONARDO
BRUNI
NATO IL 15 aprile 1997
A Poggibonsi
RUOLO difensore

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.