Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Verso il voto, la lista civica presenta il candidato: «Noi puntiamo su un operaio». Ecco chi è

CASTEL DEL PIANO – «Finalmente , dopo diverse candidature abortite sul nascere, veniamo a conoscenza del nominativo che il Partito Democratico ha deciso di presentare quale capolista alle prossime elezioni amministrative» il commento è della lista civica “Per un Comune di tutti”, che presenta anche le credenziali del proprio capolista, Michele Bartalini che sarà lo sfidante di Giovanna Longo.

«Un nome che merita rispetto – prosegue il comitato elettorale della lista civica –  e che porta con sé credenziali di storia personale e di cultura che però non soddisfano il bisogno di cambiamento che reclama il nostro paese nel campo sociale, occupazionale e presso le giovani generazioni. Candidato sindaco” intellettuale” al quale noi contrapponiamo il nostro sindaco “operaio” fatto di concretezza,praticita’, pragmatismo che vanta comunque una lunga esperienza amministrativa quale consigliere di minoranza. Un sindaco che sicuramente non brilla nell’arte dell’oratoria, ma che è sempre a disposizione dell’associazionismo paesano con la sua arte culinaria e a contatto giornaliero con le problematiche dei nostri cittadini che cerca di risolvere con la professionalità del suo lavoro».

«E’ su questo sindaco operaio che noi puntiamo – spiega la nota di “Per un Comune di tutti” – che porta il nome di Michele Bartalini e che ha saputo, mettersi in gioco con umiltà e coraggio e circondarsi di una squadra fatta di candidati con storie professionali e amministrative con i quali condividere e garantire sia il programma amministrativo ormai pubblico da un mese , sia una sana e corretta gestione del nostro comune all’insegna del cambiamento e della scelta condivisa del nostro futuro».

«Ci piace inoltre sottolineare che noi – concludono – a differenza del candidato a sindaco del partito democratico, non ghettizziamo i social quali Facebook e la gente dei bar, dai quali invece attingiamo idee e suggerimenti che il palazzo, ormai distante dalla gente, non riesce più ad interpretare».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.