Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavoro, Berardi: «Assunzioni più rapide nei comuni, approvata la nostra proposta»

GROSSETO – «Approvato nostro emendamento che farà risparmiare tempo per le nuove assunzioni negli Enti Locali» a farlo sapere il senatore di Forza Italia, Roberto Berardi.

«Approvato al Senato – spiega una nota -l’emendamento a firma dei Senatori Azzurri Berardi, Mallegni e Masini, al decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni- ovvero la cd. “Quota 100”. Il testo emendativo riporta queste parole: “Per il triennio 2019-2021,nel rispetto della programmazione del fabbisogno e di quella finanziaria e contabile, ai fini della determinazione delle capacità assunzionali per ciascuna annualità, gli enti locali possono computare anche le cessazioni dal servizio del personale di ruolo programmate nella medesima annualità. Le assunzioni di cui al precedente periodo non possono essere effettuate prima dalle cessazioni che concorrono a produrre il relativo turn-over.”»

«Con questo emendamento – spiega Berardi, già assessore al Comune di Orbetello e membro della Commissione Difesa del Senato, diamo la possibilità a tutti i comuni italiani, di migliorare la programmazione di personale, anticipando nel computo annuale, anche quelle unità di ruolo che cessano nella medesima annualità».

Facciamo un esempio: se nel mio Comune un dipendente va in pensione dal primo di settembre, ma per l’accumulo di ferie non godute esce dagli uffici due mesi prima (quindi lasciando l’ente scoperto per molto tempo) , con la nuova normativa è possibile assumere già da settembre, andando quindi a calcolare mesi prima quell’unità di personale che cessa il proprio servizio nell’anno in corso; cosa che invece, con la vecchia normativa, non sarebbe stato possibile fare, cioè quella persona si sarebbe recuperata soltanto nell’anno seguente.
«Questo permette – aggiunge Roberto Berardi- di risparmiare tempo per le procedure di mobilità o eventuali concorsi da indire e rimpiazzare in breve tempo coloro che sono i principali erogatori dei servizi ai cittadini».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.