Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Erosione: «Pronti i progetti per il ripascimento. Il governo dia il via libera per avviare i cantieri»

GROSSETO – “Anche per i Comuni della Costa sud vale il discorso fatto stamattina a Livorno: i soldi ci sono, tutti hanno presentato i progetti, manca solo il via libera da parte del governo. Via libera che mi auguro arrivi il prima possibile perché la stagione estiva è alle porte e vorremmo avviare i cantieri entro il mese di marzo”.

Enrico Rossi

Lo ha detto a Grosseto, presso il Palazzo della Provincia, il presidente della Regione Enrico Rossi, che, in veste di commissario delegato per l’emergenza, ha incontrato, insieme all’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni, i sindaci e i rappresentanti dei Comuni della Costa sud colpiti dalle mareggiate del novembre 2018.
Erano rappresentati i Comuni di Piombino, Follonica, Scarlino, Castiglione della Pescaia, Orbetello, Capalbio e Isola del Giglio.

“I soldi, che sono diventati più di 13 milioni dai 9 iniziali, li abbiamo messi e molti Comuni sono a buon punto con l’iter per l’avvio dei lavori”, ha aggiunto Rossi. “Nella maggior parte dei casi sono avviate le conferenze dei servizi. Però sono preoccupato perché da Roma manca l’autorizzazione al Masterplan degli interventi. Il masterplan è stato inviato il 21 dicembre e di solito entro 15 giorni una risposta dovrebbe arrivare. Ho già scritto due volte al dipartimento della protezione civile nazionale ma ancora non ho ricevuto risposte. Io mi auguro arrivi presto e ho chiesto a tutti i Comuni coinvolti di poter inviare un ulterior sollecito a nome di tutti. Sennò vorrà dire che il primo marzo andremo tutti a Roma”.

Rossi ha insistito molto sulla necessità di concordare regole Comuni, certe e trasparenti per l’assegnazione dei lavori. “È un punto estremamente importante questo, occorrono gare trasparenti e corrette dal punto di vista amministrativo. E anche che le ditte aggiudicatarie avviino i lavori in tempi celeri. Non possiamo fare tutto questo e partire con i cantieri dopo aprile, non avrebbe senso”.

“La Regione ha messo a disposizione tutte le risorse necessarie a realizzare il piano di interventi per il ripristino dell’arenile dopo le mareggiate dello scorso ottobre – commenta il capogruppo Pd, Leonardo Marras, presente all’incontro – ben 13 milioni di euro (4 in più rispetto alla previsione iniziale); allo stesso modo i Comuni hanno fatto il loro dovere attivandosi da subito per la stesura dei progetti e le conferenze dei servizi, come hanno riferito oggi i sindaci e i rappresentati dei Comuni all’incontro con il presidente Rossi e l’assessore Fratoni”.

“Quello che manca adesso – conferma il capogruppo – è la delibera del Consiglio dei Ministri che permetta di attuare questo piano di interventi grazie alle deroghe al codice degli appalti. Il rischio che corriamo se dovessero ritardarne ancora l’approvazione? Di non arrivare pronti alla prossima stagione estiva, sarebbe un danno enorme per la nostra economia e renderebbe vano lo sforzo che Regione e Comuni, in sinergia, hanno messo in campo da subito”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.