Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Successo agonistico e organizzativo del Gruppo Vela Lni Follonica per il terzo Trofeo Coppa Carnevale

FOLLONICA – Sessanta velisti alla due giorni di grande spettacolo del tradizionale Trofeo Velico Coppa Carnevale al Gruppo Vela LNI di Follonica, che si sono sfidati nelle diverse categorie della classe Laser (4.7, Radial, Standard) e della classe Optimist (Cadetti e Juniores).

Il secondo giorno di regate era valevole per la classe Laser come prova del campionato zonale, del quale i detentori del titolo nella scorsa edizione, sono appunto gli atleti del Gruppo Vela. La maggiore presenza di imbarcazioni rispetto all’anno scorso ha dimostrato come questa manifestazione si stia affermando, nella costa toscana, come il primo importante banco di prova dell’anno. Per la sua natura amichevole, questo genere di regate risulta essere utile sia per i velisti alle prime armi sia per gli atleti che vogliono testare la propria condizione fisica in vista della stagione agonistica.

Dopo cinque prove per i Laser e quattro per gli Optimist, i risultati hanno arriso al circolo follonichese. Il Gruppo Vela LNI Follonica ha registrato infatti: un secondo posto con Filippo Carli nei 4.7, categoria che ha visto anche Angelica Achilli conquistare il primo posto femminile; nella categoria Radial, Lapo Wenk e Alessandro Fracassi si sono imposti rispettivamente al secondo e al terzo posto; nella categoria Standard, derby tutto follonichese tra Filippo Frassinetti e Umberto Varbaro in ordine primo e secondo; successo pieno nella classe Optimist dove Diego Bianchi con quattro primi posti ha concluso primo nella categoria Juniores (nati tra il 2008 e il 2005) mentre Irene Sardella e Ginevra Malinverno hanno concluso terza e quarta; nella classe Optimist categoria Cadetti il piccolissimo Giulio Mattanini (classe 2009) ha replicato la performance di Diego Bianchi quattro primi senza rivali. Nelle due giornate di regata il Golfo di Follonica ha offerto condizioni meteo ben differenti accontentando gli appetiti di tutti i velisti presenti.
“Nel secondo giorno di regata, caratterizzato da mare formato e vento sostenuto da sud, il riparo fornito dalle opere a mare (ndr barriere soffolte ed emerse in prossimità del fosso Cervia) – dice Bruno Tamburini Direttore Tecnico del Gruppo Vela – ha permesso un’agevole uscita in sicurezza delle 60 barche presenti e di tutti mezzi di assistenza garantendo la sicurezza e la riuscita della manifestazione con la conseguente soddisfazione di atleti ed organizzatori. Questo evento ci ha dato l’opportunità di vedere quali aspetti logistici andranno migliorati in vista delle due grosse manifestazioni che stiamo organizzando in team con gli altri due circoli del golfo, ovvero a maggio la Selezione Nazionale Classe Optimist e a luglio il Campionato Mondiale della classe RS Feva”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.