Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pedoni più sicuri: arriva l’isola salvagente vicino al cimitero

SANTA FIORA – Via libera della giunta alla realizzazione in via Aldo Moro, a Santa Fiora, di un’isola salvagente e del marciapiede, sul lato destro della strada salendo verso il cimitero, per la sicurezza dei pedoni. Il Comune, nei giorni scorsi, ha approvato il progetto esecutivo, cui seguirà l’affidamento dei lavori. L’intervento, tempo permettendo, inizierà ad aprile per concludersi nel giro di poco più di un mese.

“Quel tratto di strada è caratterizzato da un intenso traffico di veicoli, spesso ad alta velocità, – spiega il sindaco Federico Balocchi – in una zona dove sono presenti diversi agglomerati residenziali, il cimitero ed il parco dei castagni, con il frequente passaggio di pedoni. Abbiamo deciso quindi di realizzare un’isola salvagente, al fine di rallentare la velocità delle auto e garantire spazi di sicurezza per i pedoni. Il lavoro porterà più sicurezza per tutti, automobilisti e persone che transitano a piedi. Tra l’altro, parliamo di una strada particolarmente pericolosa, data la pendenza, il traffico e la presenza di due intersezioni molto vicine tra loro, in condizioni di scarsa visibilità”.

“Il progetto esecutivo che abbiamo approvato in giunta – prosegue il sindaco Federico Balocchi – garantirà un notevole miglioramento delle condizioni generali della sicurezza, con interventi finalizzati a moderare la velocità dei veicoli e a migliorare la circolazione pedonale sull’attraversamento e lungo strada”.

Ma ecco cosa prevede il progetto: al centro della carreggiata saranno installati due spartitraffico rialzati per una larghezza di 1,20 metri e una lunghezza di 1,60 metri, in modo da creare uno spazio sicuro per i pedoni che attraversano.

Gli spartitraffico saranno rialzati rispetto al piano stradale di circa 15 centimetri e saranno realizzati in elementi di pietra. L’intervento comprenderà anche il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale secondo le prescrizioni del codice della strada.

Oltre all’isola salvagente sarà realizzato il marciapiede sul lato destro della strada, fino all’intersezione con viale dei Castagni, per una lunghezza di 70 metri e una larghezza di un metro e 20. Anche il marciapiede sarà più alto rispetto alla sede stradale di 15 centimetri, creando così una zona di sicurezza ad esclusivo servizio della circolazione pedonale.

Il marciapiede sarà realizzato in pietra trachite grigia. Sul bordo esterno sarà costruito un piccolo muretto di 40 centimetri. Prevista anche una rete di raccolta delle acque meteoriche mediante la posa in opera di caditoie e griglie che convoglieranno le acque verso le esistenti fognature. A completamento dell’intervento sarà installato un sistema d’illuminazione del marciapiede con faretti segnapasso incassati nella pavimentazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.