Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trofeo Bastione Molino a Vento, vince Margheriti al fotofinish davanti a Minelli

VETULONIA – La terza prova del trofeo d’inverno di ciclismo amatoriale Uisp finisce come la prima. Con una volata mozzafiato che rende necessario il fotofinish. Stavolta non di gruppo, ma a due, con Lucio Margheriti dell’Sbr 3 che sotto lo striscione d’arrivo nella rampa di Vetulonia mette un pezzetto di ruota davanti ad Alessio Minelli del Team Marathon Bike. Il trofeo Bastione Molino a Vento ha dato spettacolo, nonostante le condizioni meteo (pioggia e vento durante tutto il percorso) abbiano messo a dura prova i 66 corridori che sfidando le intemperie si sono presentati alla partenza al Bozzone.

Trofeo Molino a vento 2019

Merito particolare, quindi, per i sei coraggiosi protagonisti della fuga decisiva partita già a una manciata di chilometri dal via. Con Margheriti, umbro di Castiglione del Lago che corre spesso in Maremma e si è accasato con il team Sbr3 proprio per essere protagonista in provincia di Grosseto, e Minelli anche Flavio Municchi, compagno di Margheriti, Mario Calagreti (Team Alpin Effeffe), Simone Zugarini (Ciclistica Senese), Luca Staccioli (Team Stefan). Da dietro il gruppo non riesce a procedere con un’andatura tale da consentire il recupero, così è strepitosa l’azione del grossetano Luciano Borzi (Team Bike Ballero) che tutto solo si riporta tra i primi. Una faticaccia mostruosa che non gli consente, però, di essere lucido nella volata decisiva.

Detto del duello mozzafiato tra Margheriti e Minelli, il terzo posto è di Calagreti, poi Zugarini, Borzi (che si consola con il primo posto assoluto nel circuito) e Municchi. La griglia dei primi dieci è completata da Alessandro Guidotti (Marathon Bike), Luciano Pasquini (Team Bike Ballero) e il vincitore della prima prova, Alessandro Chiapparino (Angolo del Pirata).

Percorso molto bello e tecnico, ottima l’organizzazione del Team Marathon Bike sotto l’egida Uisp. Domenica ultima tappa del trofeo, ancora al Bozzone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.