Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Circolo Pattinatori, approvato dall’Unione Europea il nuovo progetto per far crescere i piccoli atleti

GROSSETO – Nuovo progetto presentato dal Circolo Pattinatori Grosseto e approvato e finanziato dall’Unione europea nell’ambito del progetto Erasmus+Sport Programme: una linea di finanziamento europea correlata all’Erasmus.

 
Come lo skate, che si è concluso nel dicembre 2018, il progetto avrà durata biennale. La società del presidente Stefano Osti sarà accompagnata in questa nuova avventura europea da quattro partner: Real Federation Espanola de patinaje, Sport Alenquer e Benfica, Track&Field Grosseto e Club Patin Alcalà.
L’approvazione del progetto presentato per il 2019 è avvenuta a Bruxelles nel corso della riunione della comissione dell’Unione europea preposta ai progetti di finanziamento Erasmus, alla quale hanno partecipato anche Giorgio Giusti (nella foto), vicepresidente del Circolo Pattinatori Grosseto 1951, e Myriam Lamela, responsabile del sodalizio grossetano per i progetti europei Erasmus.

 
Il nuovo progetto è un po’ la continuazione del precedente, con la differenza che in questo caso non ci si focalizza più su bambini dai quattro ai sette anni che mettono per la prima volta i pattini, sul loro avviamento al pattinaggio, ma si punta su bambini che hanno superato la prima fase e che si apprestano ad iniziare a giocare nella squadra di appartenenza, in base alla loro età. I partner del progetto, nel biennio, punteranno dunque a fornire indicazioni tecniche, a svolgere lezioni che possano permettere ai piccoli atleti di effettuare un percorso di crescita. “Grazie a questo progetto – sottolinea Myriam Lamela – il Circolo Pattinatori Grosseto riesce ad attingere importanti risorse comunitarie che permetteranno di investire per il futuro sulla crescita dei giovani atleti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.