Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Gruppo Vela Follonica rinnova la dirigenza e annuncia le prossime grandi regate

FOLLONICA – Tempo di elezioni al Gruppo Vela Lni di Follonica. Dopo Manrico Martellacci il nuovo consiglio direttivo, ampiamente rinnovato, ha trovato in Bruno Tamburini la persona giusta per una posizione così delicata.

Attivista del Gruppo Vela, giudice federale internazionale e personaggio molto conosciuto negli ambienti della Federazione Italiana Vela, la sua designazione è sicuramente legata all’esperienza che può apportare nell’organizzazione dei prossimi importanti e delicati impegni velistici, che coinvolgeranno centinaia di atleti e accompagnatori da tutto il mondo. Per riscaldare i motori la macchina organizzativa del Gruppo Vela, ribadendo il forte legame che il sodalizio ha con il territorio, aprirà la stagione velica il 9 e 10 febbraio con la ormai tradizionale Coppa Carnevale patrocinata dal Comune di Follonica e valida come tappa del Campionato Zonale delle classi Laser.

Successivamente, dal 16 al 19 maggio il Gruppo Vela Lni Follonica organizzerà una “Selezione Nazionale” per la classe Optimist (la deriva per giovani velisti di iniziazione alla vela), fondamentale tappa per la selezione dei partecipanti ai Campionati Europeo e Mondiale di classe. Il calendario di manifestazioni del Gruppo Vela proseguirà poi con il campionato mondiale della classe RS Feva (una deriva per due persone), che si disputerà dal 20 al 26 di luglio. Per quest’ultima regata sono attese a Follonica circa 200 barche provenienti da 20 nazioni diverse. La flotta troverà ricovero presso la sede del Gruppo Vela e la spiaggia accanto alla foce del fosso Cervia; l’organizzazione generale vedrà come in passato, la collaborazione tra i tre vicini circoli del Golfo di Follonica (Gruppo Vela LNI Follonica, Club Nautico Follonica e Club Nautico Scarlino).

“Per questo campionato mondiale, lo sforzo organizzativo non sarà indifferente, per un circolo che si basa da sempre unicamente sul volontariato dei soci – ha detto Tamburini – ma siamo confidenti di riuscire a mantenere gli standard del passato non tradendo le aspettative dei velisti che, nella mia esperienza, reputano Follonica una delle mete di regata migliori dell’intero panorama italiano non solo per il meteo e per la collocazione geografica, ma anche e soprattutto per l’efficienza e l’accoglienza dell’organizzazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.