Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

28mila euro dal Comune per aprire un’attività in centro: c’è il bando. Ecco come partecipare

GROSSETO – «Contributi per chi intende aprire una nuova attività nel centro storico: le domande entro il 28 febbraio. L’amministrazione mette a disposizione di imprenditori e professionisti 28mila euro» a farlo sapere il Comune in una nota.

«Prosegue la politica di sostegno al centro storico della giunta grossetana – prosegue la nota -il Comune ha stanziato la somma di 28mila euro in favore di quegli imprenditori e professenisti che intendano aprire una nuova attivita nel centro storico cittadino. Coloro che sono interessati all’iniziativa e hanno avviato la loro attività dall’ottobre del 2018, possono presentare la domanda entro il 28 febbraio 2019 facendo riferimento al sito internet del Comune di Grosseto (home page – novità)».

«Al bando, attivato nell’ottobre 2018 – chiarisce la nota – sarà possibile aderire previo accertamento dei requisiti previsti da parte degli uffici competenti. Potranno presentare istanza di contributo economico i soggetti che al momento della richiesta siano iscritti al registro delle imprese, mentre i liberi professionisti dovranno già essere dotati di partita Iva e iscritti al proprio ordine. I soggetti non devono inoltre avere contenziosi tributari in essere con l’Amministrazione comunale e devono essere in regola con i pagamenti dell’annualità, accertabili al primo gennaio dell’anno di richiesta del contributo. I soggetti interessati dovranno presentare al Comune di Grosseto, a partire dal primo gennaio ed entro il 28 febbraio di ogni anno successivo a quello dell’apertura o della permanenza dell’attività un’istanza di concessione del contributo redatta su apposito modello, nonché una autocertificazione relativa al possesso dei requisiti richiesti. La graduatoria dei partecipanti sarà formata ogni anno secondo l’ordine di presentazione delle domande al Protocollo del Comune».

«Il Comune di Grosseto – sottolinea il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – intende sviluppare una politica di sostegno del centro storico della città anche attraverso una misura di supporto alle imprese e professioni, e ci tiene particolarmente ad invitare tutti coloro che hanno i requisiti richiesti di aderire entro la scadenza del 28 febbraio».

«Nel dettaglio – spiega l’assessore Riccardo Ginanneschi -, il contributo economico è parametrato nella misura del 100% dell’ammontare complessivo del carico tributario comunale (Tari, Tosap, Cosap, Imposta sulla pubblicità) regolarmente pagato dall’anno in cui si verifica la nuova apertura (non sono quindi concedibili contributi per attività che cessano nel corso dell’anno oggetto di richiesta di contributo) e potrà essere annualmente erogato per massimo tre anni a partire dal 2018 fino all’anno 2020 compreso».

«Per l’anno 2018, lo stanziamento per l’erogazione del contributo economico sarà di 8mila euro – conclude la nota – mentre sia per il 2019 che per il 2020 sarà di 10mila euro. Il contributo economico sarà destinato alle attività imprenditoriali e professionali appartenenti ai settori dell’artigianato, del turismo, del commercio, ambiente, sport e servizi che hanno avviato o avvieranno il loro esercizio dal 1 ottobre 2018 in locali chiusi e disponibili da almeno tre mesi rispetto alla data di stipulazione del contratto relativo al fondo o all’ufficio, che deve comunque rientrare all’interno del perimetro delle Mura medicee».

Informazioni al link: http://web.comune.grosseto.it/comune/fileadmin/user_upload/Modulistica/attprod/commercio/avviso_contributi_rivitalizzaione.pdf?fbclid=IwAR2jnrztGUwI8W4RWLWradYDNgn24IZP2OTnw27DL8lMJv7VhoPiITXjWMc

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.