Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il nucleo cinofilo della Croce Rossa si rinnova: «Buona prova di cani e conduttori durante l’addestramento»

Più informazioni su

FOLLONICA – Sono stati 20 i partecipanti dei nuclei cinofili della Croce Rosse al corso di addestramento che si è tenuto a Roccastrada, tra cui anche rappresentanti delle delegazioni di Follonica e Grosseto.

«Il corso – spiega una nota della Cri di Follonica – si è tenuto alla Fattoria Educativa Onlus “Le Venaie” nel comune di Roccastrada, ed è stato il primo addestramento dell’anno per i gruppi cinofili Croce Rossa Italiana della regione Toscana. Un’intera giornata di prove e simulazioni, che ha visto la partecipazione dei nuclei ninofili di Grosseto, Follonica, Firenze, Bagni di Lucca e Montepulciano».

«L’attività – spiega la nota – era finalizzata ad amalgamare i gruppi e verificare, con varie prove di ricerca, le tecniche sia addestrative che cartografiche e di orientamento. Nel complesso sono stati 20 i cani e conduttori presenti, che sono stati seguiti dagli istruttori e dagli aiuto-istruttori, sia afferenti alla direzione regionale che ad altre sedi regionali.

«Questa è solo una delle tante attività che svolgiamo – dice il Delegato Simone Chelli – perché, con una periodicità costante, i nostri cani e i loro conduttori devono seguire percorsi addestrativi per affinare le tecniche. Attualmente il Nncleo di Follonica è in fase di formazione, perché i cani che avevamo fino a poco tempo fa sono stati, per così dire, “pensionati” mentre altri ci hanno lasciato. Raggiungere il livello di brevetto per l’operatività non è semplice e richiede molto tempo. Comunque siamo fiduciosi perché anche nell’attività alle “Venaie” i nostri cani hanno dato una buona prova».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.