Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A cena con mezzo milione di followers: gli influencer della Maremma s’incontrano a tavola. TUTTE LE FOTO fotogallery

GROSSETO – Al tavolo più cool della Maremma che conta su internet, ci siamo stati anche noi de IlGiunco.net. Grazie al Bistrot degli Artisti, per una sera, i top influener della città si ritrovati insieme a cena. L’idea è stata lanciata da Matteo Tronchetti che qualche mese fa ha aperto nel centro storico di Grosseto questo ristorante che non è solo un ristorante. Il Bistrot degli Artisti è qualcosa in più e a dimostrarlo anche l’iniziativa di ieri sera, “A cena con gli influencer”. Ma chi sono gli influencer maremmani che ieri sera si sono incontrati condividendo con il loro pubblico di migliaia di followers foto, video e seflie della serata? Sono soprattutto giovani, la media è dai 20 ai 25 anni, sono modelle e blogger, cantanti e appassionati di comunicazione e sono loro, con circa 500 mila followers distribuiti tra instagram, youtube e facebook, ad essere i ragazzi più influenti della città sui social. E noi de IlGiunco.net li abbiamo conosciuti da vicino.

Influencer Dinner 2019

Gli influencer: come, quando e perché –  Ma come si diventa influencer? Abbiamo voluto chiederlo proprio a questi ragazzi che sono la punta di diamante della Maremma per la loro popolarità nel mondo dei social e in particolare su Instagram. Tra loro c’è Lucilla Materazzi (@lucilla.jiggly – 176mila followers), 22 anni, modella. «Ho iniziato con un fotografo di Grosseto come modella e una volta pubblicate le foto sul mio profilo instagram mi hanno contattato fotografi un po’ da tutta Italia. La svolta poi è arrivata quando mi è stato chiesto di diventare amministratore della pagina instagram @redheads_gingers_ (una della più importanti al mondo tra quelle dedicate alle ragazze con i capelli rossi, ndr) e in poco tempo i followers sono cresciuti». Con il sogno di diventare un’attrice, Lucilla ha già lavorato come modella per brand importanti come Carrera e oggi studia alla scuola “Duse international” di Roma e se all’inizio la sua presenza sui social era poco più di un gioco, oggi con i suoi 158mila followers Lucilla è una influencer. «Il profilo deve essere sempre attivo – ci racconta -, solitamente almeno un post ogni tre giorni. Oggi poi anche le “stories” (video di beve durata che hanno una permanenza media di 24 ore sul profilo Instagram, ndr) sono diventate molto importanti e per questo anche la loro frequenza è fondamentale».

Al tavolo con Lucilla ci sono anche Cecylia Rae (@cecyliaxx – 191mila followers), Silvia Burzi (@silviaburzi – 6mila followers), Cristina Garosi (@cristina_garosi – 4mila followers), Angela Jacklins (@_jacklins – 14mila followers), i ragazzi con la “maschera” dall’identità nascosta di Grosseto Wave (@grosseto_wave – 2,7mila followers), le ragazze di Love Maremma (@love.maremma – 1,3mila followers) la piattaforma che promuove servizi turistici del nostro territorio, e Federico Bartoli (@federicobartoli – 16,5mila followers), cantautore grossetano che ha calpestato anche il palcoscenico di X-Factor.

«X-Factor nel 2013 mi ha dato credibilità – dice Federico -, poi però devo dire che internet e sopratutto Instagram mi dato molta visibilità. Io sono un cantautore e mi piacerebbe anche produrre da solo le mie canzoni. Grazie a Instagram sono in parte riuscito anche a far salire nelle classifiche di iTunes un mio pezzo. E questo mi ha fatto capire quanto sia importante saper utilizzare questo mezzo. Canto da quando avevo 12 anni e ho studiato al conservatorio. Il mio sogno? Poter fare tutto da solo, scrivere, produrre e promuovere la mia musica».

E voi conoscete altri influencer maremmani? Se conoscete altri ragazzi molto popolari sulla rete segnateceli, li contatteremo per conoscerli più da vicino. Intanto vi ricordiamo che potere seguirci sui social e questi sono i nostri canali: www.faceook.com/ilgiunco.net@ilgiunconet, @ilGiunco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.