Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavori nei parchi dei bimbi, due aree verdi saranno riqualificate

Più informazioni su

GROSSETO – Due zone verdi saranno presto riqualificate per i bambini. Si tratta del parco di Casalecci (foto) e del Parco giochi di Via Einaudi.

“Questi lavori rientrano nel più ampio piano di riqualificazione e recupero del verde e dei parchi della città – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore Riccardo Megale -. Il nostro intento è sempre quello di mettere a disposizione dei cittadini delle strutture che possano migliorare l’esperienza all’aperto in città, e la nostra qualità della vita più in generale. Siamo riusciti a trovare i fondi necessari anche per queste opere, perché questa amministrazione si muove e si muoverà sempre in questa direzione: con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo delle nostre risorse verdi, rinnovandole e rendendole sempre più sicure e funzionali”.

Il Parco giochi di Casalecci verrà provvisto di una serie di attrezzature ricreative per i bambini: un dondolo, un’altalena a due posti e una giostra girevole, ma anche una teleferica ludica per far divertire i ragazzi in modo dinamico e in tutta sicurezza, e alcuni pannelli sensoriali, studiati per sviluppare le abilità percettive dei più piccoli.Verrà inoltre ripristinata la staccionata in legno che perimetra il parco e sarà realizzata una pavimentazione antitrauma in gomma colata.

Il Parco giochi di via Einaudi sarà invece riqualificato: quei giochi ormai inutilizzabili perchè rotti o non più a norma saranno demoliti e smaltiti, altri saranno recuperati sostituendo le parti mancanti e quelle danneggiate. Inoltre le attrezzature saranno ridisposte nel rispetto degli spazi minimi di sicurezza, così come anche qui sarà realizzata la pavimentazione antitrauma in gomma colata, col preventivo reintegro del cippato di pigna quale sottofondo antitrauma.

I lavori, condizioni meteo permettendo, avranno inizio per la fine di gennaio, e la spesa totale per i due interventi si aggira sulle 34mila euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.