Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#lacittàchecambia: 30 nuovi alberi fra via Mozambico e via Madagascar

GROSSETO – Sono cominciati i lavori per l’impianto di 30 nuovi alberi nella zona verde fra l’asilo comunale di via Mozambico e via Madagascar, a Grosseto.

“L’implemantazione del verde urbano è una priorità che va oltre l’aspetto esclusivamente estetico – spiega l’assessore Riccardo Megale -. Una città più verde si traduce in un maggior benessere per il cittadino. Si tratta di un altro intervento che va ad iscriversi in una pianificazione comunale che punta sul verde e sulla sostenibilità, e che prevede ulteriori atti a garantire e arricchire, laddove possibile, il verde pubblico”.

L’obiettivo dell’amministrazione comunale si conferma quello di operare verso un ripopolamento delle risorse verdi urbane, con l’imperativo di prestare la massima attenzione ad un aspetto primario: il fattore sicurezza.

“I recenti eventi che hanno visto la caduta di alcuni pini a causa del forte vento, come quelli lungo la strada provinciale delle Collacchie – precisa il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna -, non possono essere assolutamente sottovalutati. Nel caso di questo nuovo impiantamento, sono state prese tutte le precauzioni: dalla disposizione delle piante fino alla scelta delle stesse, tutto è stato pianificato anche per non arrecare disagi alla viabilità e alla vivibilità della città. Proprio per questo motivo, per l’indiscutibile primarietà della sicurezza pubblica, dobbiamo intervenire per rimuovere, dopo un attento esame dell’albero, quelle piante che per costituzione, età e condizioni di salute rappresentano un rischio per la sicurezza dei cittadini. Così si muoverà la nostra amministrazione: stiamo programmando un futuro sempre più sostenibile per questa città, e gli effetti di questo piano devono essere compatibili con le misure atte a mantenere la pubblica sicurezza”.

La zona individuata per  l’impianto è un prato inabitato da piante, sito sul retro dell’asilo comunale di via Mozambico. L’intera operazione è stata condotta armonizzando la volontà del Comune di conservare e (laddove possibile) implementare il verde nella città con la necessità di operare in nome della sicurezza dei cittadini.

I lavori, dai costi che si aggirano intorno alle 5mila euro, prevedono la piantumazione di queste tipologie di alberi: albero delle lanterne, sofora giapponese, e falso pepe.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.