Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Opportunità di sviluppo delle aree interne: «Ne parliamo con studenti e Regione». Ecco quando

CINIGIANO – Per la Festa della Toscana 2018, intitolata “Dai Medici ai Lorena: il Granducato di Toscana, faro di civiltà per l’Europa”, il Comune di Cinigiano, insieme all’Isgrec e con il coinvolgimento dei ragazzi della scuola media, organizzerà un incontro dedicato ai territori “illuminati”, che attraverso le buone pratiche creano le condizioni per la rinascita delle aree interne.

L’incontro si svolgerà a Cinigiano, il prossimo lunedì 17 dicembre, alle ore 10, nella sala consiliare del Palazzo comunale, con la speciale partecipazione d i Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana e il consigliere regionale Leonardo Marras.

A guidare la riflessione è stato invitato Rossano Pazzagli, esperto di aree interne, direttore del Centro di Ricerca per le aree interne e gli Appennini, e professore associato di storia moderna presso l’università degli studi del Molise, dove insegna storia del territorio e dell’ambiente. Per l’Isgrec parlerà la storica Luciana Rocchi. Saranno invitati a partecipare i sindaci della nostra provincia, le associazioni di categoria e i referenti degli ambiti turistici toscani.

Il titolo dell’iniziativa è “Castiglioncello Bandini”, dalle Riforme che hanno ispirato l’assetto istituzionale della Maremma a faro per la rinascita delle aree interne”.

“La Festa della Toscana – commenta Romina Sani – celebra la Toscana come territorio illuminato in tema di diritti umani, faro di civiltà per l’Europa. Castiglioncello Bandini, come hanno avuto modo di studiare i ragazzi della scuola media, nella storia, è stato ispirazione dell’assetto istituzionale della Maremma. Per questo riteniamo che oggi possa diventare, attraverso la riproposizione di modelli di rinascita delle aree interne, luogo di confronto e di sperimentazione per uno sviluppo sostenibile legato all’agricoltura di qualità, al turismo lento e ai modelli virtuosi italiani, che il docente Pazzaglia illustrerà”.

“Ecco perché – prosegue il sindaco Romina Sani – abbiamo deciso di proporre un incontro su quei territori interni che potranno trarre dalle difficoltà di oggi nuova linfa per la rinascita. Proseguiremo la Festa della Toscana, a marzo, con l’organizzazione di una pedalata dal mare fino a Castiglioncello Bandini, per godere della bellezza e della varietà dei nostri territori, attraverso un’attività escursionistica che favorisce il benessere. Ritenendo fondamentale il contributo e il punto di vista degli abitanti di questi luoghi, garantiremo un servizio navetta dalla frazione di Castiglioncello Bandini per accompagnare tutti coloro che vorranno partecipare all’iniziativa nella sala del Consiglio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.