Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Messa per i cattolici ucraini alla Chiesa della Misericordia

Più informazioni su

GROSSETO – «Da domenica 11 novembre la Divina Liturgia dei cattolici ucraini di rito bizantino sarà celebrata nella chiesa della Misericordia» ad annunciarlo una nota della Dioscesi di Grosseto.

«L’11 novembre segnerà un ulteriore passo nel cammino della comunità ucraina cattolica di rito bizantino presente sul nostro territorio – chiarisce la nota – sarà quella, infatti, la data in cui sarà celebrata la prima Divina Liturgia (inizio ore 15) nella chiesa della Misericordia, in piazza Martiri d’Istia, concessa dall’arciconfraternita di Misericordia a don Vitaliy Perih, che dal 2017 è nella diocesi di Grosseto per assicurare cura pastorale ai suoi connazionali cattolici di rito bizantino. Don Vitaliy ha la facoltà del biritualismo, per cui può celebrare Messa sia in rito bizantino, che in rito latino ed è per questo che continuerà a prestare servizio, come collaboratore del parroco don Fabio Bertelli, anche nella parrocchia di San Giuseppe, dove per oltre un anno gli ucraini cattolici si sono riuniti per celebrare settimanalmente la Divina Liturgia».

«Alla celebrazione dell’11 novembre nella chiesa della Misericordia saranno presenti don Vladymyr Voloshyn, coordinatore nazionale dei preti ucraini in Italia e cappellano degli ucraini a Firenze, e alcuni seminaristi del Collegio Ucraino di Roma. Sul territorio grossetano sono molti gli ucraini di rito greco cattolico. Dopo la fine dell’Urss, nei primissimi anni ’90, è iniziato, infatti, un vasto fenomeno migratorio che ha portato anche molti ucraini a spostarsi verso l’Europa occidentale e negli Stati Uniti. È emersa, così, l’esigenza di offrire assistenza spirituale a chi, lasciando la propria casa e spesso anche la famiglia, per cercare un futuro più dignitoso altrove, sentiva forte anche la solitudine dalla propria comunità di fede».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.