Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vivarelli Colonna promuove il Decreto sicurezza: «Così Salvini aiuta i sindaci»

GROSSETO – Finalmente l’Italia si potrebbe dotare di uno strumento indispensabile per garantire la sicurezza a tutto tondo: è il decreto Salvini che, per la prima volta nella storia repubblicana, fornisce anche ai sindaci mezzi preziosi per poter affrontare in maniera sistematica il problema.

Penso, per esempio, al giro di vite contro l’accattonaggio nelle strade specie se compiuto con modalità vessatorie, con simulazioni o mezzi fraudolenti. Penso al daspo, che ora può scattare anche ospedali, mercati, scuole o fiere. Penso alla possibilità di sgomberi delle case abusive, al fondo ad hoc di 2 milioni l’anno per le indennità dei titolari degli immobili. Penso, anche, alla stretta sui parcheggiatori abusivi. I sindaci potranno, infine, chiudere i negozi con problemi di ordine pubblico e sono previsti grandi stanziamenti per telecamere di sorveglianza e l’assunzione di agenti di polizia locale.

Salvini è il primo politico con responsabilità di governo che si mette dalla parte degli amministratori locali e fornisce loro strumenti per poter avere, oltre alle già numerose responsabilità, finalmente anche la possibilità di agire direttamente e concretamente sui problemi delle nostre comunità.

Il mio ringraziamento al ministro degli Interni è sentito, la speranza che ripongo in lui è vera e profonda. La qualità della vita nella nostra città potrà cambiare sensibilmente grazie alle armi di cui Salvini ci doterà. Attendo con ansia che il decreto diventi effettivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.