Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roccastrada rinnova il gemellaggio con Artannes sur Indre

Nei giorni scorsi una delegazione dei “gemelli” francesi ospiti sul territorio roccastradino

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Roccastrada ha rinnovato nei giorni scorsi il gemellaggio con la città francese di Artannes sur Indre che dura da diversi anni ospitando una delegazione in arrivo da Oltralpe. I “gemelli” francesi hanno visitato il territorio e partecipato a eventi e iniziative dedicate alla riscoperta delle tradizioni e dei sapori tipici locali.

Un’esperienza sociale e culturale che si rinnova. “Anche quest’anno – afferma Antonio Senserini, consigliere comunale con delega ai gemellaggi – abbiamo accolto con piacere la delegazione in arrivo da Artannes sur Indre, rafforzando un’amicizia e una collaborazione che cresce di anno in anno con nuovi incontri e scambi dal valore sociale e culturale. Con lo stesso spirito Roccastrada porta avanti da diversi anni il gemellaggio con la città tedesca di Zeiskam, puntando a promuovere i territori e le loro eccellenze anche attraverso il dialogo e il confronto con altre realtà europee”.

Un lavoro di squadra per promuovere il territorio. “Il gemellaggio cresce e si rafforza ogni anno grazie a un grande lavoro di squadra – aggiunge Antonio Senserini – Per questo motivo, ringrazio il Comitato Gemellaggi, che comprende rappresentanze di ogni paese del territorio comunale roccastradino, la Commissione Pari Opportunità, il Centro CAS di Roccastrada e tutte le associazioni locali che, come ogni anno, hanno collaborato con il Comune per ospitare e accompagnare i ‘gemelli’ francesi durante la loro permanenza: i Carbonari Ribollini, il Coro dei Concordi, le Pro Loco di Roccastrada, Sassofortino, Ribolla, Torniella e Piloni, la Banda di Torniella, l’Asd Virtus Maremma. Un ringraziamento va anche al Comune di Castiglione della Pescaia, che ha accolto i nostri ospiti insieme a noi, e alle aziende del territorio, che hanno offerto ai nostri ospiti degustazioni e visite guidate alla produzione: la Distilleria Nannoni, l’Azienda agricola Bettarello, la Cantina Valdonica e Rocca di Montemassi. Infine, ma non ultimo, ringrazio Pierluigi Brogi, senese molto legato a Roccastrada, che ha accompagnato e guidato la delegazione francese alla scoperta di Siena e delle sue mura”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.