Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bivacchi, prostituzione e spaccio: i cittadini di via Roma incontrano il Prefetto

GROSSETO – «L’assessore alla Sicurezza Fausto Turbanti, secondo quanto concordato con il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, ha accompagnato oggi una delegazione di cittadini di via Roma in Prefettura per incontrare Prefetto e Forze dell’Ordine e affrontare alcuni problemi che riguardano la strada, come bivacchi, prostituzione e spaccio» a farlo sapere una nota del Comune di Grosseto.

«Proprio l’assessore – prosegue la nota – aveva incontrato nei giorni scorsi, precisamente il 29 ottobre, la delegazione dei residenti della via e, a seguito della riunione, il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna si era occupato personalmente dell’argomento nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, chiedendo proprio al Prefetto e alla Forze dell’Ordine di interessarsi al problema e dare una risposta concreta ai residenti»

Così è stato: «C’è stato un interessamento immediato – spiega il sindaco Vivarelli Colonna – e questo ci rassicura: ad esempio proprio oggi è stata conclusa dalla Polizia di Stato un’operazione di sgombero importante proprio nella zona, nello stabile abbandonato di via Fucini. Bisogna proseguire su questa strada, con massima collaborazione. Per questo ci muoveremo per far in modo che la situazione venga trattata con tutti gli strumenti del caso. Anche l’Amministrazione comunale farà la sua parte».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.