Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola: «Gli insegnanti di sostegno non bastano. Genitori in rivolta, si ponga rimedio»

GROSSETO – “Il nuovo anno scolastico è alle porte e lo studio dell’avvocato Pier Francesco Angelini, disabile, Consigliare Comunale e Provinciale della Lega grossetana e responsabile regionale Lega per la disabilità, viene preso d’assalto da genitori di studenti disabili” a farlo spere una nota delle Lega Nord di Grosseto.

“Ogni anno è così – dice Angelini – i padri e le madri, che già sostengono le tante problematiche legate alla disabilità dei figli, nella civile Toscana non possono stare tranquilli neanche quando i ragazzi sono a scuola. Nelle scuole e negli asili pubblici il monte ore di sostegno assegnate ad ogni singolo studente sono infatti non sufficienti, ma la carenza maggiore si rileva nella lista degli insegnanti di sostegno curriculari, cioè i docenti che, in ragione dell’esperienza e dei corsi di specializzazione, sono qualificati per dare agli alunni diversamente abili il sostegno all’apprendimento di cui hanno bisogno”.

“Il problema deriva da una pessima normativa regionale costituita da una diecina di leggi che si sovrappongono e si contraddicono nei contenuti, e non meno da un lascito legislativo dei precedenti governi – prosegue Angelini – E’ assolutamente necessario che la Regione Toscana provveda con celerità ad un riassetto normativo ed è altrettanto fondamentale che ci sia una diversa organizzazione tra l’Ufficio Scolastico Provinciale ed i singoli dirigenti dei plessi scolastici. Ricordiamo che è la stessa Costituzione che garantisce l’adeguata integrazione dello studente disabile, garanzia a tutt’oggi molto spesso disattesa.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.