Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto Mura: si parte dalla Cavallerizza. il Comune in cerca di 190 mila euro

GROSSETO – «L’Amministrazione comunale e l’Istituzione “Le Mura” di Grosseto, organismo deputato alla valorizzazione del monumento, partecipano al bando per percorsi di rigenerazione urbana del territorio “Spazi attivi” della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze con il progetto “Palingenesi delle Mura di Grosseto: La Cavallerizza”» a farlo sapere una nota del Comune.

«Il bando – prosegue l’ente – la cui partecipazione è stata definita con una delibera di giunta, è incentrato su concetti di rigenerazione urbana e innovazione socio-culturale e consiste nel supportare progetti innovativi di rigenerazione, recupero, riuso e riattivazione di spazi fisici, da utilizzare per funzioni e progettualità durevoli e sostenibili, di tipo sociale, culturale e ricreativo».

“Palingenesi delle Mura di Grosseto: La Cavallerizza” riguarda la riqualificazione dell’intero baluardo murario, al cui interno è contenuta un’arena che al termine dei lavori consentirà di ospitare eventi, concerti ed appuntamenti culturali. Con delibera del 2017 l’Amministrazione comunale di Grosseto ha approvato il progetto preliminare di ristrutturazione del Bastione Cavallerizza: «Il progetto – prosegue la nota – risponde perfettamente alle finalità e agli obiettivi del bando pubblicato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze (con scadenza 14 settembre) che mira a sostenere progetti in grado di rigenerare esternalità e utilità positive sul piano degli impatti sociali culturali di medio/lungo periodo e nuove opportunità di crescita e di coesione per la comunità grossetana. Il Comune cofinanzierebbe il progetto per metà dell’importo: 96mila euro, stessa cifra chiesta nella domanda presentata alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze».

«E’ questo il motivo per cui è importante farsi trovare sempre pronti, con progetti già approvati da usare al momento giusto per ottenere finanziamenti che vadano a sostenere nuovi investimenti dell’Amministrazione comunale che altrimenti l’Ente non riuscirebbe a sostenere» spiega il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

«Nel dettaglio – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Riccardo Megale – sono previste tre cancellate (all’altezza di piazza del Sale, Porta Vecchia e Cinema Marraccini), con l’obiettivo di arrivare a chiudere di notte questa zona delle Mura, realizzando un’area destinata ad area spettacoli con palco fisso senza il rischio di incorrere in danneggiamenti da parte dei vandali. E’ quello che avviene in molte città italiane per tutelare monumenti e beni di prestigio».

«Oltre alla sistemazione dell’auditorium – conclude la nota – è previsto il rifacimento delle gradinate e la dotazione e i collegamenti elettronici. Il progetto prevede anche la pavimentazione dell’arena e dei sottoservizi, con una cisterna interrata per acque meteoriche per l’irrigazione dell’intera parte verde del baluardo. E ancora: rientra nel bando anche la messa in sicurezza gli affacci con le ringhiere e con il ripristino camminamento di ronda. Il progetto ha durata triennale con il coinvolgimento di tanti soggetti, soprattutto associazioni e associazioni di categoria che potrebbero usufruire dello spazio contribuendo a farlo vivere».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.