Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Premio Arti Visive: ecco tutti i vincitori della quinta edizione

Più informazioni su

CAPALBIO – Si è conclusa la quinta edizione del Premio Arti Visive Capalbio che si è completamente rinnovato, dividendo i partecipanti in 3 categorie di concorso e aprendosi anche ai giovanissimi.

«Quinta edizione Premio Arti Visive Capalbio già Premio Pittura Estemporanea: l’edizione 2018 è un nuovo corso – spiegano gli organizzatori – anzitutto la categoria “Guest”, quest’anno rappresentata dagli artisti Daniele Marotta e Roberto Malfatti. La categoria “Giovani” e la “Open”. Il concorso è stato preceduto da un corso di pittura nelle sale di Palazzo Collacchioni della durata di tre giorni dalla Pittrice Fabiana Brizi».

La giuria, per quest’anno, era composta composta da: Gastone Franci (Presidente), Luigi Bellumori (Sindaco di Capalbio), D.ssa Cinzia Manetti (Curatrice ed esperta d’arte), Massimo Buondì (Artista e Curatore), Michela Eremita (Curatrice d’arte), Ludmilla Peroni (Graphic Designer e Blogger) e Maria Concetta Monaci (Direttore Spazio Espositivo Galleria IL FRANTOIO).

«La giuria riunitasi in doppia sessione – fa sapere l’amministrazione – ha selezionato per la sezione giovani le seguenti opere: Marta Gesmundo con una fotografia panoramica (terzo classificato); Mazzarani Alice pittura d’olio su tela (secondo classificato) e, prima classificata Martina Montini Paciotta con l’opera dal titolo Capalbio».

I vincitori della sezione Open: terzi classificati pari merito Lamberto Parigi con telaio dal titolo “Mediazione via Curtatone” e Nicola Cariati con la foto “Rivivi Capalbio”; secondo classificato Debora Righi con tecnica mista su cartone “Capalbio ed il chiaro di luna”; prima classificata Simona Manni con “Le Maremmane”.

«Ai giovani – concludono gli organizzatori – è stata consegnata targa ricordo e la possibilità di esporre gratuitamente in una sala di Palazzo Collacchioni. Premi in denaro alla categoria Open con la possibilità di esporre gratuitamente in una sala del Castello. Per la categoria Guest oltre all’ospitalità dell’organizzazione anche la pubblicazione del catalogo dell’edizione della mostra 2018».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.