Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gavorrano, usciti i gironi: prima squadra nel gruppo E, Juniores nazionali nel G

BAGNO DI GAVORRANO – Sono appena usciti i gironi per la stagione 2018-’19 riguardanti l’US Gavorrano. La prima squadra mineraria, impegnata nel campionato di serie D da retrocessa di lusso, è stata inserita nel gruppo E assieme ad altre diciannove avversarie; nove in tutto i gironi per le 168 società partecipanti. Come al solito è stato seguito il criterio di raggruppamento per regione, tranne alcune eccezioni. “La fisionomia dei vari raggruppamenti – si legge sulla pagina web della Lnd – è stata concepita prevedendo le eventuali modifiche che potrebbero scaturire dalle decisioni sui ricorsi che verranno assunte, a breve, dagli organi di giustizia sportiva e amministrativa”.

Queste le compagini del girone E: Aglianese, Aquila Montevarchi, Gavorrano, Ghivizzano, Massese, Pianese, Ponsacco, Prato, Real Forte Querceta, San Donato Tavarnelle, Sangimignano, Sangiovannese, Scandicci, Seravezza, Sinalunghese, Tuttocuoio, Viareggio e le umbre Bastia, Cannara e Sporting Trestina.

La Serie D partirà il 16 settembre anziché il 2 dello stesso mese “come già stabilito in precedenza – si legge sempre nel sito della Lnd – dal Dipartimento Interregionale. Lo ha disposto il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia per tutelare le società e quindi il campionato Serie D 2018/2019 il cui organico potrebbe subire variazioni dopo che l’inizio della Serie C è stato posticipato ugualmente al 16 settembre in attesa dell’esito delle decisioni del Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI che si riunirà il 7 settembre, e del TAR del Lazio che ha rinviato al 13 settembre l’udienza riguardo i ricorsi proposti da Como e Santarcangelo”.

Al via il campionato nazionale Juniores under 19. Sono in tutto 156 le squadre convolte, suddivise in 11 gironi e che inizieranno le ostilità di campionato il prossimo 15 settembre. Possono partecipare i calciatori nati dal 1° gennaio 2000 in poi e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età; è consentito altresì impiegare ad eccezione delle gare della fase finale (play-off di girone, triangolari, ottavi, quarti, semifinali e finali) fino ad un massimo di tre calciatori “fuori quota”, di cui due nati dal 1° gennaio 1999 in poi ed uno senza alcun limite di età. Alla competizione non partecipano le formazioni cadette di Sardegna e Sicilia, che invece disputeranno il campionato regionale di competenza. Le migliori classificate otterranno il diritto a prendere parte alle fasi finali del campionato nazionale Juniores.

I giovani rossoblù militeranno nel girone G che comprende Aglianese, Aquila Montevarchi, Gavorrano, Pianese, Prato, San Donato Tavarnelle, Sangimignano, San Giovannese, Scandicci, Sinalunghese, Bastia, Cannara e Sporting Trestina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.