Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Balducci irresistibile a Vetulonia, prima tappa super per il poker d’agosto

Più informazioni su

VETULONIA – In 76 al via sfidando il caldo. Un vincitore extra lusso come Mirco Balducci. Una corsa filata via liscia, con un’organizzazione perfetta. Non poteva iniziare meglio l’avventura di Maurizio Ciolfi e del Marathon Bike con il ciclismo Uisp.

Il trofeo Vetulonia, prima prova del poker d’agosto, ha offerto un ottimo spettacolo e una ricca partecipazione di amatori, nonostante il caldo torrido che si è fatto sentire sin dalla partenza al Bozzone (nella foto di Roberto Malarby), poi lungo i 60 chilometri del circuito delle Strette, ripetuto due volte, e infine sulle rampe della Scala Santa.

Non sono mancati i tentativi prima dell’arrivo, tra i più attivi Michele Scalabrelli dei vigili del fuoco e il solito Andrea Bassi del Marathon Bike. Al Grilli il gruppo torna però compatto, così la corsa si risolve sull’arrivo in salita. Balducci è un campione della mountain bike ma se la cava alla grande anche su strada, specie se la strada s’impenna: lo scatto del capitano del Tondi Sport è secco e irresistibile. Arriva solo e a braccia alzate, così Nicola Roggiolani, scalatore di razza aretino che corre per il B-Team e che in Maremma è abituato a vincere, si deve accontentare del secondo posto. Il podio assoluto è completato da Francesco Bacci, del Marathon Bike.

“E’ stata una bella stagione – racconta Balducci – con l’undicesimo titolo italiano in mountain bike. Stavolta c’era questa bella gara su strada, stavo bene e sapevo che il percorso era adatto alle mie caratteristiche. Quando il gruppo è tornato compatto ho capito che potevo vincere”. “Stavo bene, ma conosciamo Balducci e le sue qualità – aggiunge Roggiolani – felice comunque per la mia prova, sono in Maremma in vacanza e questa corsa era molto interessante”. “Penso di aver disputato un’ottima gara – conclude Scalabrelli – peccato per essere stato ripreso, spero che prima o poi la vittoria arriverà”.

“Ogni prima volta emoziona – racconta il presidente del Marathon Bike – ma è andata benissimo e per questo devo ringraziare, oltre ai corridori, tutti la Uisp con i giudici e i dirigenti e gli sponsor che da sempre mi stanno vicini”.

Le vittorie di categoria sono andate a Bacci (Es), Andrea Volpe dell’Mc Cycling Team (M1), Daniele Lanci, Redingò Cycling Team (M2), Balducci (M3), Sauro Nocenti, Scott Pasquini (M4), Roby Valdrighi, Marathon Bike (M5), Luca Nesti, Asd Falaschi (M6), Franco Bensi, Team Bike Ballero (M7), Alfio Bellumori, Cicli Gaudenzi (M8), Erdemar Weidnr, Marathon Bike (Donne).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.