Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vivarelli Colonna: “Salvi i nostri progetti del bando periferie: premiata la nostra capacità”

GROSSETO – Il governo mantiene i fondi per i cantieri del Comune di Grosseto: la nostra città, arrivata nona su 120 capoluoghi di Provincia e città metropolitane che avevano partecipato al cosiddetto Bando periferie, si è vista oggi confermare gli stanziamenti per le opere che ridisegneranno il volto del capoluogo maremmano nei prossimi anni.

“Si tratta di un grande riconoscimento per la nostra Amministrazione – commenta il sindaco Antofrancesco Vivarelli Colonna –: il Governo, di fatto, oggi premia la capacità progettuale che abbiamo avuto nel pensare e nel realizzare un piano articolato ed ambizioso che mette a sistema una serie numerosa di interventi e che è il segno di una visione umana e urbanistica profonda. Le città che oggi non hanno visto confermati gli stanziamenti avevano ottenuto punteggi bassi perché non si trattava di reali riqualificazioni ma evidenti marchette di un governo di sinistra ad amministrazioni di sinistra”.

Sono oltre 14 milioni e 749mila gli euro complessivi che stanno arrivando in città: emergenza abitativa, nuove povertà, disagi nell’accessibilità ai servizi, dinamiche demografiche legate all’immigrazione, limitate opportunità sociali e culturali, accessibilità dipendente dal traffico su gomma e insufficiente decoro urbano caratterizzano l’ambito d’intervento.

“Alla professionalità dimostrata va aggiunta la capacità politica del nostro rappresentante in parlamento: ringrazio l’onorevole Mario Lolini per aver fatto valere la bontà dei nostri progetti a Roma. Ringrazio gli uffici e i miei assessori Ginanneschi e Megale per l’impegno dimostrato ed il magnifico lavoro svolto”.

Il bando periferie è stato finanziato dal governo Renzi per metà dell’importo complessivo con le risorse stanziate sulla base di una norma sulla quale è intervenuta una pronuncia di illegittimità costituzionale.

“Si tratta di una grande vittoria per la città – commenta l’onorevole Mario Lolini -: il Governo ha valutato la qualità dei progetti e la loro fattibilità: a Grosseto, che è già molto avanti anche nella fase di cantiere, è stata riconosciuta una capacità particolare non solo nell’avere una visione di futuro ma anche di saperla realizzare nei tempi stabiliti.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.