Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Ho perso un fratello maggiore». Il sindaco Biondi ricorda Furio Benelli e indice un giornata di lutto

Più informazioni su

GAVORRANO –  «Ieri non ho perso solo un caro amico, ho perso un fratello, un fratello maggiore.
Ho iniziato a praticare judo all’età di 8 anni, e Furio era il mio maestro, e lo è stato sempre, fino ad oggi che ne ho 41 di anni». Queste le parole del sindaco di Gavorrano Andrea Biondi che ricorda Furio Benelli, scomparso ieri dopo un terribile malattia (nella foto Benelli a sinistra con il sindaco Biondi).

«Insieme abbiamo rifondato la Nippon Bu-Do Gavorrano, della quale Furio era la vera anima, insieme abbiamo vissuto tutta la mia stagione agonistica come judoka, con lui sempre presente al mio fianco. Insieme a lui ho vissuto momenti indelebili».

«Per me rappresenta un forte dolore commentare tale scomparsa, al quale purtroppo le persone più vicine a Furio erano preparate, ma nonostante questo non minore è il dramma che attraversa da ieri i nostri cuori. La comunità di Gavorrano perde un grande uomo, educatore di molti giovani in qualità di istruttore di judo, ex amministratore in qualità di Consigliere Comunale, sindacalista non per caso nella Marina di Scarlino, essendo la matricola più anziana, ed avendo vissuto sempre in prima linea le vicissitudini aziendali».

«In qualità di Sindaco di Gavorrano ho indetto il lutto cittadino per la giornata di domani, invitando i commercianti di Bagno di Gavorrano ad abbassare le loro saracinesche in occasione dei funerali di domani mattina. Un abbraccio da parte dell’Amministrazione Comunale alla moglie Daniela ed ai figli Luigi e Davide (il mio abbraccio personale non è mancato ieri subito dopo il tragico evento)».

I funerali avrà luogo domani giovedì 9 agosto alle 9,45 nella chiesa di San Giuseppe di Bagno di Gavorrano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.