Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Area di sosta sporca e senz’acqua» i camperisti scrivono al Prefetto

Più informazioni su

GROSSETO – «Interruzione di fornitura d’acqua da fontanelle collegate al servizio di carico e scarico camper in piazza thailandia del comune di Grosseto» a dirlo è Paolo Maria Patetta, camperista, che scrive in proposito al sindaco, al comandante della Polizia Municipale e al Prefetto.

«Visto che da tempo ho ricevuto molte segnalazioni in merito al fatto che le fontanelle del servizio non erogano acqua. – dice nella lettera Patetta – chiedo l’intervento contingibile ed urgente, quale fruitore del pubblico servizio dato alla pubblica comunità, per il ripristino della fornitura di acqua potabile del suddetto punto di carico e scarico camper».

«Ritenendo che l’acqua sia un servizio di pubblica utilità – prosegue la lettera – faccio presente che sotto il profilo igienico sanitario, l’acqua viene anche usata per la pulizia e risciacquo del piazzale, in prossimità dei coni di scarico collegati alle fognature comunali. Acqua che essenzialmente è abbinata allo scarico delle acque nere, che, anche se raramente ed in modo accidentale, talvolta possono non essere completamente pervenute nelle condotte di raccolta. Pertanto il risciacquo del piazzale è utile e doveroso sotto il profilo igienico. Faccio inoltre presente che tale punto di scarico e carico è menzionato e riportato su moltissimi libri e riviste di settore, quale punto di carico e scarico nella città di Grosseto e provincia. Detto punto è chiaramente indicato su molti siti internet».

«Per tutto quanto sopra, il sottoscritto in nome e per conto di molti camperisti – sottolinea la lettera – chiede l’urgente ed immediato ripristino della fornitura dell’acqua, ritenendo, vista la stagione estiva, un fatto di pubblica utilità la distribuzione dell’acqua potabile. Essendo certo di essermi rivolto a persone coscienziose e di rispetto, suggerisco che la fornitura dell’acqua potabile possa essere fornita anche in modo alternativo, da pilette di portata volanti, in quanto è ben chiaro che sottostante alle colonnine vi sono chiusini di intercettazione e saracinesche di raccordo e deviazione della linea di fornitura dell’acqua potabile comunale».

«Il disagio di molti camperisti è tale – spiega Patetta – in quanto in zona non vi sono altri impianti di erogazione di acqua potabile, né in prossimità di Grosseto che di Marina di Grosseto che di Castiglione della Pescaia. Ho seguito con apprensione sul quotidiano “Il Giunco” l’operazione di sgombero del 14/15 giugno, dell’area di parcheggio Canova, da parte della Polizia Municipale. Devo fare presente che l’area in questione, destinata a parcheggio camper ed automobili, ad oggi è molto sporca, con rifiuti di ogni genere. Sotto il profilo igienico sanitario ed ambientale, l’area adibita a parcheggio non è conforme ai dettami del regolamento d’igiene della Toscana in merito ai parcheggi ed aree pubbliche. Pertanto si richiede un intervento massivo per ripulire il parcheggio che il Comune ha destinato a parcheggio di camper ed auto, per sosta libera, come da ordinanze comunali, e ben segnalata con segnali stradali».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.