Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Staffetta di Canapone fa centro: in 164 colorano il centro di Grosseto

Più informazioni su

GROSSETO – Maurizio Ciolfi aveva fatto una scommessa. Non modificare la data della Staffetta di Canapone sfidando la semifinale Croazia-Inghilterra e i Mondiali. “Chi ha voglia di correre verrà lo stesso, è un segno di rispetto verso chi si è già organizzato per esserci”, aveva detto il presidente del Team Marathon Bike. E la risposta della Grosseto sportiva è stata entusiasmante, con 164 corridori, 41 squadre, che hanno preso parte alla decima edizione della spettacolare corsa nel centro storico.

La formula è sempre la stessa, le squadre vengono formate alla partenza sulla base delle iscrizioni, con un programma gestito da Riccardo Ciregia che ha come compito quello di dare vita a formazioni equilibrate, scelte sulla base delle performance e delle potenzialità degli atleti. Mai come quest’anno la missione è riuscita, considerando che tra la prima squadra e l’ultima ci sono stati 4 minuti e mezzo di distacco. Segno che durante la prova, con partenza e arrivo davanti al Duomo, innumerevoli sono stati gli scatti e le rimonte, i sorpassi e i recuperi. Oltre, ovviamente, agli emozionanti passaggi di testimone.

Alla fine, con il tempo di un’ora, due minuti e sei centesimi, ha vinto la squadra formata da Gabriele Gamba, Massimo Moretti, Marco Perin e Marco Lucchetti. Proprio Lucchetti, capitano dell’Asd Svicat, è stato anche premiato come ultimo staffettista della compagine vincitrice, ovvero il primo a tagliare il traguardo. In una manciata di secondi le prime cinque squadre, a cominciare dai secondi classificati: Simone Piazzi, Susanna Baldini, Giovanni Gasparini e Danilo Marianelli. A tutti i partecipanti è stato consegnato un riconoscimento da un importante gruppo di ospiti che ha dato lustro alla manifestazione, che a turno si sono alternati sul palco.

Per l’amministrazione comunale c’erano sia il vicesindaco Luca Agresti che l’assessore allo sport, Fabrizio Rossi: entrambi hanno ricordato l’importanza ormai riconosciuta dell’evento, uno degli appuntamenti classici nello sport estivo a Grosseto. Per l’Avis, accanto al presidente provinciale Carlo Sestini, il presidente comunale Erminio Ercolani e Cristina Borghi, vicepresidente comunale: l’associazione collabora da tempo con il Marathon Bike nelle corse podistiche e ciclistiche, e ha ringraziato l’impegno degli atleti e degli organizzatori. Infine la Uisp, con il presidente Sergio Perugini che ha ricordato l’importanza della collaborazione con la società di Maurizio Ciolfi. Un ricco buffet allestito davanti a palazzo comunale ha chiuso una serata di festa per tutti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.