Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I ladri entrano alla sagra di notte e la derubano. L’associazione: «Volevamo comprare un defibrillatore»

Più informazioni su

GAVORRANO – Amara esperienza per l’associazione culturale Gente Comune che in questi giorni sta organizzando la “Sagra della ciccia”. Lo scopo dell’evento è raccogliere fondi per un defibrillatore e proprio in questi giorni il gruppo di volontari sta allestendo la propria manifestazione negli spazi esterni della piscina comunale e, mentre i preparativi sono in fase finale e i primi mezzi sono radunati nei locali all’interno della piscina, durante la notte tra domenica e lunedì, ignoti si sono introdotti negli impianti sportivi rubando alcune cose di proprietà dei volontari. Lo sconforto è grande e fino all’inizio della festa il 13 luglio, i volontari hanno deciso di darsi il cambio e di dormire alla piscina.

«Siamo un gruppo di persone – è lo sfogo dell’associazione su Facebook – che prova a fare, con grande fatica e tanto tantissimo impegno, qualcosa per questa comunità. Non navighiamo nell’oro, ma nonostante questo a ogni manifestazione, se riusciamo, proviamo a fare qualcosa per il territorio. Tra pochi giorni faremo la Sagra della Ciccia alla piscina comunale e da qualche giorno abbiamo iniziato a sistemare. La notte passata qualche “fuoriclasse”, ha pensato bene di forzare una porta ed entrare per portare via chissà che cosa. Hanno rubato un paio di scarpe, 48 lattine e una borsa con degli attrezzi tra cui, purtroppo, un tester per misure elettriche».

«Rubando a noi –fanno presente i volontari-, rubate all’intera comunità, perché cerchiamo di stare attenti a non buttare via i soldi, in quanto il nostro intento per questa festa, oltre che “donare” alla cittadinanza tre ottimi spettacoli gratuiti, è quello di comprare un defibrillatore da regalare al paese. Da stasera dormiremo alla piscina. Se ce le venivate a chiedere le lattine vi regalavano, almeno non sciupavate le porte».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.