Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bambina investita sul lungomare, «Bici e risciò scorrazzano in aree pedonali. Ora basta»

Più informazioni su

MARINA DI GROSSETO – Servono agenti della Muncipale e controlli sul lungomare. Lo scrivono i componenti del comitato regionale dell’Udc Emanuel Cerciello, Emanuele Bussi, Emanuela Lai, Stefano Giallini e Carlo Socciarello che intervengono con una nota riguardo al ferimento della bambina sul lungomare pedonale di Marina di Grosseto da parte di una bicicletta condotta da un adulto.

“Sono ormai anni che assistiamo impotenti allo scorrazzare di mezzi non a motore quali biciclette, tandem e risciò che, anche a velocità molto sostenuta, apparentemente incuranti della presenza di altre persone, percorrono la passeggiata a mare di Marina di Grosseto, area esclusivamente pedonale”. Si legge nella nota.

“Ieri sera ci siamo trovati di fronte a una scena che non avremmo mai voluto vedere – prosegue l’Udc -: una bimba di un anno che mentre camminava allegramente in un luogo che in ogni altro posto sarebbe stato considerato sicuro, veniva travolta da una bicicletta condotta da una persona adulta. Abbiamo preso contatti con l’assessore alla sicurezza del comune di Grosseto Fausto Turbanti chiedendogli di iniziare sin da subito controlli per rendere sicuro lungomare per tutti i cittadini a costo anche di destinare agenti municipali a tale servizio provenienti da altri settori, anche perché riteniamo che ci siano molti più feriti derivanti da sconti con biciclette su aree pedonali che da una vendita di un pezzo contraffatto sulla spiaggia che comunque deve essere sanzionato. Crediamo sia arrivato il momento di mettere in sicurezza i pedoni e i loro figli con effetto immediato”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.